breaking news
  • 29/05/2022 11:32 Under 17 fase nazionale, girone 2: Five To Five-OR R.Emilia 1-1, Fenice-ACSS Mondolfo 5-0
  • 29/05/2022 09:10 Under 15, fase nazionale: primi turno dei gironi 1, 3 e 4, e seconda giornata del girone 2
  • 29/05/2022 09:09 Under 17, fase nazionale: primi turno dei gironi 1, 3 e 4. Il girone 2 in campo ieri
  • 29/05/2022 09:08 Under 21 Nazionale, playoff: si giocano oggi le gare di andata dei quarti di finale
  • 28/05/2022 17:10 Serie C1 Umbria: la finale playoff termina 3-3 (dts). Gadtch 2000 agli spareggi nazionali

08/05/2022 12:21

L'Aposa tiene testa all'OR, poi nella ripresa gli uomini di Carobbi cedono con l'onore delle armi

Aposa archivia la stagione 2021/22 con un bilancio in positivo: non solo salvezza, ma un ottavo posto conquistato in un finale di stagione in crescita. La sconfitta odierna contro l'Olimpia Regium non intacca la valutazione positiva, in virtù di una prestazione di carattere della squadra di Carobbi. Nei primi cinque minuti Aposa si chiude nella propria metà campo, per respingere la spinta offensiva degli ospiti. Il primo contrattacco, tuttavia, si trasforma, al 5', in una doccia fredda per l'Olimpia Regium: rete di Pritoni. Dopo il pareggio, arrivato solo al 10' con Ederson, gli ospiti perdono la supremazia nel possesso palla, che viene condiviso con Aposa.

Nella ripresa l'intensità di gioco aumenta, in un testa a testa emozionante che perdura per l'intera frazione. Dopo due minuti, Ruggiero allunga su punizione, seguito, all'8', da Halitjaha Valtin. Anche se i risultati dagli altri campi non lasciano speranza all'Olimpia Regium di surclassare il Pro Patria in classifica e, seppure il risultato sia ininfluente per Aposa, i toni della contesa rimangono accesi. Dopo la doppietta di Ruggiero al minuto 10', Carobbi gioca la carta del portiere di movimento. Al 14' Spada, con un pregevole tiro da posizione defilata a lato della porta, accorcia le distanze. La gara è tutt'altro che finita per Aposa, nonostante l'ennesimo goal di Ruggiero al 16': al 18', su assist di Spada, Radesco segna. Le ultime due reti, a porta vuota, sono ancora di Ruggiero, che arriva a quota cinque. L'Olimpia Regium vince, grazie alle forti individualità offensive, fra cui spicca un Ruggiero vincitore della classifica capocannonieri. Aposa gioca caparbia e temeraria: un risultato che non rispecchia il valore espresso.


APOSA BOLOGNA – OLIMPIA REGIUM 3-7 (1-1 p.t.)

OLIMPIA REGIUM: Nutricato, Castillo, Merito, Ederson, Halitjaha V., Caffarri, Verdejo, Ruggiero, Santoriello, Halitjaha F., Aquilini, Mazzariol. All. Parutto.

APOSA BOLOGNA: Ghinato, Pieri, De Pietro, Riceputi, Aprile, Spada, Pritoni, Turc, Ansaloni, Asensio, Paciaroni, Radesco. All. Carobbi.

ARBITRI: Kupric di Brescia e Schillaci di Enna; crono:  Mazzoni di Ferrara.


MARCATORI: p.t. 5' Pritoni (A), 10' Ederson (O); s.t. 2', 10', 16', 18' e 19' Ruggiero (O), 8' Halitjaha V. (O), 14' Spada (A), 18' Radesco (A).


NOTE: ammoniti Mazzariol, Asensio, Pieri, Spada.


Stefania Avoni

Ufficio Stampa Aposa Bologna Fcd