breaking news

10/05/2021 17:40

L'infortunio, la ripresa e ora il rinnovo: Pablo Taborda ed il Pesaro insieme per altre due stagioni

 Una splendida notizia: Pablo Taborda ha rinnovato e resterà biancorosso sino al 30 giugno 2023.

L’argentino con la maglia numero 14, da tre anni grande protagonista con l’Italservice Pesaro, aveva il suo accordo in scadenza al termine di questa stagione. Ora invece lui e la società hanno prolungato di due anni, per un lungo matrimonio che ha già dato frutti straordinari e che, siamo certi, continuerà a darli d’ora in avanti.

“Sono veramente molto contento del rinnovo, vuol dire molto per me, perché significa che giocherò altri due anni ai massimi livelli sia in Italia che in Europa se saremo così bravi da tornarci. E’ motivo di grande orgoglio, perché significa che il club sente grande fiducia nei miei confronti. E’ fondamentale anche per la mia famiglia, perché ci permette di guardare al domani con serenità. A Pesaro ci hanno fatto sentire a casa sin dal primo giorno che sono arrivato e così è anche oggi. Sono veramente felicissimo, ringrazio il presidente e tutta la società per la fiducia rinnovata nei miei confronti”.

L’annuncio del matrimonio sino al giugno 2023 arriva fra gara1 e gara2 dei quarti dei playoff scudetto con la Signor Prestito. La prima Pesaro l’ha vinta, ma ora la concentrazione è rivolta totalmente alla sfida in trasferta di mercoledì (ore 16, diretta facebook su PMGsport Futsal e in televisione su Rossini Tv al canale 633 nelle Marche). “La prima partita contro il CMB Matera è stata molto, molto dura, specie all’inizio. Lo sapevamo e si è visto in campo. I i miei compagni sono stati straordinari nel tenere botta in avvio e nel venire fuori alla grande nella seconda parte di primo tempo. Poi nella ripresa la squadra ha proseguito sulla stessa scia e ha incanalato il match dal verso giusto. Ma abbiamo visto che è stata una vera e propria battaglia. Ora a Matera ci attende la guerra. Noi però conosciamo il nostro valore e siamo pronti per provare a vincere ancora per conquistare la semifinale. Abbiamo un gruppo fantastico, compatto e quindi guardo ai prossimi impegni con fiducia”. Sul piano individuale Pablo racconta inoltre che “io sto bene, sto migliorando la condizione giorno dopo giorno. Certamente ancora non sto al 100%, ma ogni minuto in campo, in allenamento o in partita mi daranno quella spinta decisiva per raggiungere al più presto la forma che avevo prima dell’infortunio in Champions. Non sono lontano, ma passo dopo passo presto rivedremo tutti il Taborda che conosco e che tutti conoscono”.

Ovvero, un Fenomeno con la “F” maiuscola. Uno su cui contare sempre. Un campione che in particolare quando conta davvero, lascia sempre il segno. In due parole: Pablo Taborda.



Ufficio Stampa Italservice Pesaro