breaking news
  • 13/04/2021 17:29 Serie A2: doppio Nikao non basta, il Monastir batte la Lazio 3-2 nel recupero del girone B
  • 12/04/2021 21:27 Serie B, girone C: il Modena Cavezzo vince 4-0 il recupero di Bagnolo e torna in vetta

03/04/2021 21:24

La Came chiude sotto il primo tempo poi sfodera la reazione: ribaltata un'ottima Syn-Bios a Dosson

Grandissima vittoria della Came Dosson contro un avversario tostissimo come il Petrarca Padova: gara molto avvincente fin dai primi minuti con risultato sempre in bilico fino alla fine: dopo aver chiuso in svantaggio il primo tempo gli uomini di mister Rocha hanno disputato una ripresa perfetta legittimando la vittoria. Grazie a questa vittoria la Came Dosson si garantisce la certezza di terminare la regular season al terzo posto in classifica, miglior piazzamento in assoluto per i baincoblu.

LA PARTITA -  Si gioca a ritmi altissimi fin dai primi minuti, entrambe le due squadre sono votate all’attacco e lo spettacolo in campo non manca: al palo clamoroso di Grippi dopo pochissimi secondi risponde immediatamente Fellipe Mello con un altro palo. Lo 0-0 sembra destinato a durare ben poco e sono gli ospiti a rompere gli equilibri: su azione da rimessa laterale palla a Fornari che insacca con una precisa conclusione sul secondo palo. La Came reagisce con carattere e trova la rete del pari poco prima della metà del primo tempo con Japa: lancio lungo dalle retrovie sul quale il bomber biancoblu elude la guatrdia del diretto marcatore e da posizione defilata batte Bastini con una conclusione forte e angolata. Subito dopo aver ottenuto il pari la Came costringe gli avversari sulla difensiva grazie ad una pressione offensiva ben organizzata e ad alcune veloci azioni che però sbattono contro il muro del Petrarca. Gli ospiti dopo aver retto l’urto dell’offensiva biancoblu tornano ad affacciarsi con regolarità dalle pari di Pietrangelo e colpiscono ancora con Fornari che mette in rete da grande opportunista al termine di un batti e ribatti in area di rigore sul quale la difesa di casa non riesce a liberare. Mister Rocha prova la carta del quinto uomo di movimento negli ultimi minuti prima dell’intervallo ma il risultato non cambia.

Monologo Came Dosson in avvio di ripresa: Belsito e compagni vogliono raddrizzare subito il risultato e premono sull’acceleratore fin dai primi minuti: il Petrarca fatica ad arginare le iniziative avversarie e a riproporsi in avanti come fatto nel primo tempo ed è costretto a riparare in difesa a protezione di Bastini. Dopo vari tentativi i biancoblu trovano la meritata rete del pari con Azzoni che riceve al limite dell’area, elude con una finta la marcatura di Rafinha e insacca con un grande tiro sul secondo palo. La Came ha il merito di continuare a premere in avanti e nel giro di pochi minuti trova altre due reti entrambe realizzate grazie a due conclusioni dalla distanza: il vantaggio porta la firma di Grippi, quello del 4-2 è firmato invece da Espindola. Mister Giampaolo tenta il tutto per tutto col power play e si suoi ragazzi dimostrano di saper gestire molto bene i possessi di palla: la difesa della Came difende però molto compatta arginando al meglio i tentativi degli avversari che riescono a colpire in una sola occasione con Fellipe Mello la cui rete con gran tiro da centro area fissa il risultato sul 4-3 in favore dei padroni di casa.


CAME DOSSON-SYN-BIOS PETRARCA 4-3 (1-2) FINALE
CAME DOSSON: Pietrangelo, Vieira, Grippi, Schiochet, Espindola, Ronzani, Ditano, Belsito, Azzoni, Dener, Ugherani, Giuliato, Juan Fran, Bertoni. All. Rocha
SYN-BIOS PETRARCA: Bastini, Mello, Rafinha, Vitale, Parrel, Moretti, Alves, Bargellini, Romano, Farisato, De Luca, Jorge Alba, Fornari, Joselito, Boaventura. All. Giampaolo
ARBITRO: Fabio Rocco De Pasquale (Marsala), Daniel Borgo (Schio), Elena Lunardi (Padova), crono: Giacomo Voltarel (Treviso)
MARCATORI: pt 5'30" Fornari (P), 9'30" Vieira (C), 17'18" Fornari (P), st 6'56" Azzoni (C), 9'30" Grippi (C), 13'56" Espindola (C), 17'13" F.Mello (P). 
NOTE: al 12'40" espulso Belsito (C) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Bertoni (C), Belsito (C).