La capolista Damiani&Gatti riprende a correre: contro l'Eta Beta arrivano sestina e ''clean sheet''

Cambia il contesto ma non cambia l’esito. La capolista Damiani & Gatti Ascoli archivia rapidamente il pari dell’ultimo turno e ritrova subito i tre punti contro l’Eta Beta Fano. 6-0 il risultato, mai in discussione. Non influisce minimamente il “trasloco” obbligato al Palas di Monterocco per indisponibilità della “casa” di Monticelli (utilizzata per la campagna di vaccinazione). La corsa verso la promozione in A2 riprende con vigore. Da applausi il ruolino di marcia di Mindoli e compagni: 10 vittorie e 2 pareggi.

Pronti, via e i bianconeri attivano la modalità “assedio”, producendo a ripetizione azioni su azioni. È Bavaresco a siglare la rete del vantaggio, raccogliendo un assist al bacio di Pizetta. Gli ospiti provano a reagire, ma gli uomini di Sapinho neutralizzano ogni giocata e si piazzano stabilmente nella metà campo avversaria, trovando il raddoppio grazie a un autogol di Warid. Il terzo gol è ancora di Bavaresco e, a una manciata di secondi dallo scadere del primo tempo, Pizetta trova la quarta rete.

Al rientro dagli spogliatoi, il copione non cambia. Il ritmo si fa più blando, ma la Damiani & Gatti continua a spingere. Non riesce a reagire l’Eta Beta, che dopo un paio di minuti subisce il 5-0 a opera di Silon, bravo a farsi trovare pronto sulla punizione battuta dal compagno di squadra Pizetta. La sesta marcatura arriva al 39’ con Di Blasio, che avrebbe addirittura la possibilità di raddoppiare poco dopo. Finisce 6-0 sul parquet di Monterocco.

La Damiani & Gatti vola sempre più in alto in classifica, raggiungendo quota 32 punti. E il prossimo turno, la prima del girone di ritorno, si riposa.




Ufficio Stampa Damiani&Gatti Ascoli