breaking news

06/12/2021 18:50

La Dibiesse si è (finalmente) sbloccata, Capalbo pretende di più: ''Ora serve trovare continuità''

Anche per la Dibiesse Miane è arrivato il primo trionfo in campionato, lasciando da solo il Murazze ancora a secco di vittorie. Dopo il successo in trasferta sull'Antenore Sport (nella foto una fase del match), non potevamo non chiedere al mister dei biancoverdi Rino Capalbo un parere sui tre punti conquistati in territorio padovano: tre punti che per troppo tempo sono stati agognati dalle parti di Miane. 


"Finalmente ci siamo scrollati di dosso un peso - ammette. - Non abbiamo risolto tutti i problemi, ma vincere aiuta a lavorare più serenamente. La prestazione è stata nel complesso buona, ma se non concretizzi sette-otto nitide palle-gol alla fine rischi, come è stato con il loro portiere di movimento. La vittoria è strameritata, però non servirà a nulla se non le diamo un seguito da qui a fine anno con le restanti due gare, peraltro difficilissime. Bottega si è sbloccato e adesso aspettiamo anche Tela e gli altri: sono fondamentali perché la percentuale di realizzazione in rapporto alle occasioni è ancora troppo bassa”.


- Parliamo proprio di Bottega, autore di una tripletta. Come commenti la sua prestazione e il suo impatto dopo l'arrivo a Miane? Cosa è chiamato a dare ulteriormente alla squadra? 


"Non avevo dubbi su cosa Bottega potesse dare: è un ragazzo serio che gioca a calcio a cinque dando tutto. Spero sia solo l'inizio di altre prestazioni condite da gol perché credo di poter dire tranquillamente che siamo in credito di almeno tre punti e, chiarisco, per colpa nostra: da qualche parte questi punti dobbiamo riprenderli”.