La Futura non molla mai: 2-2 con il Città di Melilli, arriva il primo storico punto in Serie A2

La Polisportiva Futura debutta nel campionato di A2 con uno spettacolare 2-2 che ha messo in mostra tutta la competitività della nuova categoria, ma anche il cuore della squadra guidata da mister Fiorenza

Parisi, Cividini, Caminero, Durante e Zamboni il primo quintetto della stagione, il Melilli ha in Chalo e Moreno i principali riferimenti di una squadra che oramai conosce perfettamente la categoria. Proprio l'esperto difensore di Batata ci prova a 5' e 25'' dall'inizio del match, Cividini salva sulla linea

Due volte Cividini punge la retroguardia siciliana, senza impegnare il portiere Boschiggia. A 13' dalla conclusione del primo tempo, arriva il legno di Bocci, che al 10' impegna l'attentissimo Parisi su una conclusione da fuori. Il portiere di casa, uno dei migliori in campo, successivamente salva su Failla a 8'22'' dall'intervallo e ancora su Bocci e Spampinato.

Melilli solida e fisica, che attua il pressing alto e fa faticare la manovra gialloblù. Prima del riposo, Zamboni si mette in proprio con un tiro dal limite, palla alta sopra la traversa e successivamente chiudono la frazione i tentativi di Caminero e Cividini

Nella ripresa la pressione della squadra neroverde sale e porta i suoi frutti. A trenta secondi dal via, altro palo dello scatenato Bocci, mentre al 3' arriva la marcatura di Spampinato, bravo a mettere in rete su assist dalla destra

La Futura però fa intravedere un'invidiabile forza di gruppo e arriva così il pari a 5'03'': Parisi prova la conclusione da oltre metà campo, il portiere Boschiggia si fa sfuggire la sfera, che oltrepassa la linea e si insacca, esplode il Palazzetto.

La partita vive a fiammate, nessuna delle due vuole accontentarsi. Dopo un tentativo di Failla, con il solito, attento, Parisi, Cividini prova a timbrare la prima rete a 12'59 dalla fine della gara, ma la sua puntata viene respinta dall'estremo ospite

Ripartenza di Pannuti e chiusura provvidenziale di Boschiggia, poi Rizzo impegna ancora Parisi. A 10 minuti e 47'' dal gong, il Melilli torna avanti: altro tiro da fuori, Parisi e i suoi fanno quello che possono per allontanare il pericolo, ma 'è Rizzo che sottoporta ribadisce in rete

E' un colpo che in una gara così equilibrata potrebbe risultare fatale, oltretutto in una fase in cui la brillantezza fisica non è, per forza di cose, al 100%. Fiorenza prova con il portiere di movimento, rischiando di prendere il tris, ma la pressione della squadra di casa ha i suoi effetti. Prima doppia occasione per Modafferi e Cividini, entrambi murati dal portiere, poi al minuto 17 e 26 secondi è Caminero a trovarsi al posto giusto nel momento giusto per ribadire in porta un servizio dalle retrovie.

Finale incandescente per un tiro libero assegnato al Melilli, quanto mai discutibile: dai nove metri si presenta Bocci, che però viene ipnotizzato dall'eroico Parisi.

Applausi finali per entrambe le squadre, per la Futura il bilancio è positivo considerando la qualità della formazione ospite, ma anche perché Fiorenza deve avere tempo per assemblare al meglio una squadra molto rinnovata rispetto alla scorsa stagione.

Ufficio Stampa Futura