La Futura sfiora l’impresa a Melilli: spettacolare 3-3, Zamboni pareggia e timbra il palo alla fine

Solo il palo, un palo rumoroso e cocente non riesce a regalare un’impresa “pazzesca” ad una super Futura. I ragazzi di Mister Fiorenza giocano “da grande”, confermano il trend iper-positivo e rischiano il “colpaccio” in casa della capolista Melilli.

 

Termina 3-3 una sfida intensa e bellissima di futsal, giocata a testa alta in terra siciliana, una nuova ed importante indicazione di un cammino di risalita fatto di volontà, tecnica e sacrificio che sta permeando lo spirito Futura.


Con il piglio delle grandi squadre i ragazzi di mister Fiorenza impongono dall’inizio il gioco e vanno avanti di due reti. Minnella sblocca con una deviazione sul secondo palo dopo una splendida calciata di un grande Zamboni. Il raddoppio poco dopo del solito immenso Pedotti che calcia da fuori area dopo una palla riconquistata dai compagni. Il Melilli accorcia con un tiro da fuori di Spampinato servito da Zanchetta su calcio d’angolo. La Futura spreca la palla del 3-1 con Lucao a cui si oppone alla grande il portiere di casa. Tocca al Melilli a pochi secondi dalla fine quando con il portiere avanzato costruisce una azione che porta alla rete dal fondo ancora di Spampinato.

 

Si va al riposo sul 2-2 ed è ad inizio ripresa dopo nemmeno un minuto che Rizzo con un colpo di tacco sorprende Parisi (buona la sua partita) e porta il Melilli per la prima Volta avanti. La Futura non ci sta, costruisce tanto e sfiora piu volte il gol con Minnella, Lucao, Everton e Durante.

È proprio quest’ultimo a cinque minuti dalla fine, a compiere l’ennesimo capolavoro con una rovesciata alla quale si oppone il portiere locale, ma sulla ribattuta arriva Zamboni che non perdona e mette in rete.

 

La Futura ci prova fino alla fine ed il palo di Zamboni già raccontato spegne le velleità dei ragazzi gialloblù. Ottimo punto per il morale e per la classifica in vista delle prossime decisive partite. Buono l’arbitraggio ed un ringraziamento alla società Melilli per l’ospitalità.


Ufficio Stampa Futura