La Giorik si morde le mani: l'Olympia rimonta due gol in 90", a Rovereto finisce con un giusto 4-4

Un punto che ci può stare per la Giorik Sedico al termine della sfida di Rovereto, chiusa con un 4-4 che lascia comunque qualche rimpianto alla squadra di De Francesch. Senza Storti e Focosi squalificati e con Kouch che ha ormai chiuso la stagione (per lui dopo l’operazione della scorsa settimana se ne riparlerà direttamente alla prossima stagione), il quintetto bellunese è sceso in campo disposto a giocarsela a viso aperto nella piena consapevolezza delle difficoltà del match: ma sul 4-2 in proprio favore non è riuscita ad arginare la reazione di una Dolomiti Energia che ha azzerato il passivo portandosi casa la divisione della posta.


Un punto che fa classifica e tiene comunque alto il morale in vista del recupero di mercoledì sul campo della capolista Sporting Altamarca, altro bivio importante per i sedicensi sulla strada che conduce ai playoff.


LA CRONACA - Giorik in vantaggio dopo un solo minuto: il bolide di Cleber dalla lunga distanza coglie impreparato il portiere di casa Ceschini. La reazione dell’Olympia si concretizza con un tiro di Cristel che accarezza la base del palo alla destra di Kovacevic. Bella azione di Bazzanella che arriva ai dieci metri ma angola troppo la conclusione, ancora Bazzanella ci prova con un sinistro potente ma Kovacevic è attento. Dolomiti Energia che insiste e trova il pari al 7’18”: punizione di Frisenna la palla balla davanti alla linea di porta ed è Fastelli che la spinge nel sacco


Er Raji approfitta di un passaggio avventato di Granello, ma il suo tiro sfiora il palo alla sinistra di Ceschini, che poco dopo si oppone min uscita ancora su Er Raji. L’Olimpia si porta avanti al 10’54”: Cristel dall’out sinistro appoggia centralmente per Bazzanella che in precario equilibrio infila comunque sotto la traversa il gol del 2-1. Doppio intervento di Ceschini prima su Cleber e poi su Mazzocco: è l’ultima annotazione sul taccuino prima dell’intervallo, con la Dolomiti Energia che a metà gara conduce per 2-1.


Ripresa. E’ Dos Santos che pochi secondi dopo il 7’ riporta la situazione in parità: riceve palla sulla destra e fulmina Ceschini con una stoccata sotto l’incrocio. Al 7’50” la Giorik mette la freccia: azione di Vitinho che converge e lascia partire un destro che sbatte sul palo ed entra in rete. La Giorik prende il sopravvento: dopo un coast-to-coast di Ceschini con tiro che va fuori di poco, Cleber tocca una punizione a Dos Santos che controlla, si gira e insacca per la quarta volta nella porta di casa pochi attimi prima del 14’.


Reagisce immediatamente la Dolomiti Energia. Bazzanella, in precarie condizioni di equilibrio, riesce a sorprendere Kovacevic per la rete che riapre il match. Il pareggio dell’Olympia è da manuale del futsal: Frisenna lungo linea per Cristel, taglio a incrociare sul secondo palo per Frisenna e il 4-4 al 15’11” è servito. Ceschini si oppone prima a Er Raji e poi sventa su Cleber: sono le ultime opportunità per la Giorik che allunga la serie positiva ma può mordersi le mani per tre punti sfumati quando sembravano ormai messi in tasca.


DOLOMITI ENERGIA ROVERETO-GIORIK SEDICO 4-4 (pt 2-1)
DOLOMITI ENERGIA ROVERETO: Ceschini, Matteo Cristel, Salvador, Moufakir, Frisenna, Tenca, Granello, Bazzanella, Onzaca, Tonini, Tita. All. Massimo Cristel.
GIORIK SEDICO: Kovacevic, Rossetto, Mazzucco, Er Raji, Boso, Dos Santos, Bottega, Vitinho, Lambarki, Battistuzzi, Cleber, Sponga. All. De Francesch.
ARBITRI: Chirvasuta di Monza e Riondino di Varese; crono: Di Donato di Merano
MARCATORI: pt 1'10"Cleber (GS), 7'18" Fasanelli (DE), 10'54" Bazzanella (DE), st 7'10" Dos Santos (GS), 7'50" Vitinho (GS), 13'52" Dos Santos (GS), 14'07" Bazzanella (DE), 15'11" Granello (DE)
NOTE: ammoniti Tita e Cristel (DE), Cleber, Dos Santos ed Er Raji (GS). Falli DE pt 2, st 5; GS pt 5, st 5. Nessun tiro libero.


CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS