Le assenze frenano il Celano: ad Ariccia arriva il primo ko (3-4) stagionale. Ma il primato resiste

Arriva alla quarta giornata di andata la prima sconfitta stagionale per i ragazzi di mister Fabio Cimini nel girone C del campionato nazionale di Serie A2: è la Cioli Ariccia a imporre il primo stop alla squadra marsicana reduce da un avvio esaltante con tre vittorie su altrettante gare disputate. A far da contorno al big-match di giornata un PalaKilgour tutto esaurito con una buona rappresentanza di sostenitori celanesi presente sulle gradinate dell’impianto castellano. 


LA CRONACA - Mister Fabio Cimini deve fare i conti con le assenze di Lautaro Biondi e Mattia Palumbo, il primo per infortunio, il secondo per un’improvvisa forma influenzale, anche anche di Dustin Calvet squalificato. 


Le due squadre partono subito forte affrontandosi a viso aperto ed offrendo al pubblico presente una vera gara di futsal. E’ il Celano a spezzare gli indugi con Dylan Calvet, abile a chiudere sul secondo palo un assist perfetto di Rodriguez dopo una percussione in diagonale. I padroni di casa reagiscono e dopo pochi minuti trovano il pareggio con un tiro dalla distanza. Sull’1-1, da un’azione di ripartenza, Dylan Calvet commette un fallo di reazione e viene espulso quando mancano 7 minuti effettivi alla fine del primo tempo. 


Ottima la difesa in inferiorità numerica con Bonari che chiude tutti i varchi verso la porta celanese, mantenendo il risultato in parità. Non appena terminati i due minuti di inferiorità, i gialloblù rimettono la testa avanti: Mateus Senna, che aveva ripreso posto in campo, realizza la rete del 2-1 capitalizzando l’assist del solito Rodriguez, ma quasi allo scadere i padroni di casa trovano la rete del 2-2, risultato con il quale si chiude il primo tempo. 


Seconda frazione che non lesina emozioni sin dal ritorno in campo, con numerose occasioni da entrambe le parti. I padroni di casa appaiono più concreti e riescono a realizzare due reti in sequenza che portano il risultano sul 4-2, ma i ragazzi di Cimini non hanno affatto l’intenzione di mollare e continuano a crederci. Prima è la traversa che ferma un calcio di punizione di Panacci, lo stesso giocatore poco dopo serve l’invito perfetto a Lancia che trova la rete del 4-3 riaprendo la contesa. 


Nei minuti finali si assiste ad un vero e proprio assalto di Marianetti e compagni alla porta della Cioli, alla ricerca della rete di un pareggio che sarebbe stato meritato, ma la squadra di casa chiude tutti i varchi portandosi i tre punti a casa, infliggendo così la prima sconfitta ad una Futsal Celano che conserva tuttavia la vetta della classifica del girone C, tenuta adesso in coabitazione con l’Academy Pescara.