breaking news
  • 29/05/2022 11:32 Under 17 fase nazionale, girone 2: Five To Five-OR R.Emilia 1-1, Fenice-ACSS Mondolfo 5-0
  • 29/05/2022 09:10 Under 15, fase nazionale: primi turno dei gironi 1, 3 e 4, e seconda giornata del girone 2
  • 29/05/2022 09:09 Under 17, fase nazionale: primi turno dei gironi 1, 3 e 4. Il girone 2 in campo ieri
  • 29/05/2022 09:08 Under 21 Nazionale, playoff: si giocano oggi le gare di andata dei quarti di finale
  • 28/05/2022 17:10 Serie C1 Umbria: la finale playoff termina 3-3 (dts). Gadtch 2000 agli spareggi nazionali

09/05/2022 21:59

Maccan Prata, Sbisà traccia la linea: ''Siamo secondi, ora massima concentrazione sui play-off''

Maccan Prata secondo in classifica, dunque. Uno scenario fortemente voluto, all'indomani del ko nel derby col Pordenone, arrivato però in maniera forse un po' inaspettata solo alla luce dell'1-5 interno del Cornedo, sabato, nel match contro l'Udine City. I blaugrana, che vincendo avrebbero potuto superare i gialloneri relegandoli al terzo posto, si sono infatti accontentati del bronzo. Ai play-off, nel prossimo weekend, ci sarà così da un lato il "remake" Cornedo-Udine City, dall'altro la supersfida Maccan-Isola.

"I risultati di sabato mi hanno un po' sorpreso – rivela, non senza soddisfazione, mister Marco Sbisà –. Non mi aspettavo che il Cornedo e l'Isola lasciassero fuori i rispettivi diffidati, rinunciando a lottare al meglio per scalare di posizione. Noi invece volevamo fortemente arrivare secondi, perché comunque è un risultato che dà prestigio». Poi il tecnico tira parzialmente le somme. «Al di là di quest'ultima giornata – prosegue –, guardando alla stagione regolare nel suo complesso, la classifica a mio avviso rispecchia i valori del campionato. Il Pordenone, a cui vanno ancora una volta i complimenti, ha dimostrato di essere la più forte e noi siamo stati senza dubbio la seconda forza del campionato. La classifica è veritiera: il Cornedo merita il terzo posto, però ovviamente ora ai play-off si azzera tutto".

Un sabato, quello appena trascorso, passato allenandosi, senza stare a guardare – staff a parte – quanto accadeva in terra vicentina.

"Visto che tutte giocavano ed amichevoli non erano pensabili – spiega il tecnico –, per non restare fermi ci siamo allenati e solo alla fine abbiamo appreso con grande soddisfazione di essere arrivati secondi, nel posto che ci compete. Un motivo di orgoglio, perché il Maccan non aveva mai raggiunto i play-off: noi non solo li abbiamo raggiunti con tante giornate d'anticipo, ma abbiamo anche centrato un secondo posto che per questa società è un risultato di grandissimo prestigio; un punto di partenza importante, anche se non un punto d'arrivo, che deve essere ben diverso".

Testa dunque alla post-season, in cui sarà vietato sbagliare: match di sola andata, senza seconde chance. Si comincia il prossimo weekend, quindi si proseguirà, in caso di vittoria, sabato 21 maggio, sempre in casa; e sempre fra le mura amiche, in caso di ulteriore successo, sarà il quarto di finale del 28 maggio contro la vincente dei play-off interni al girone D (una fra Recanati, Montesicuro Tre Colli, Sangiovannese e Potenza Picena). A quel punto le migliori quattro partiranno per Salsomaggiore Terme (Pr) dove il 3 e 4 giugno ci saranno le final-four.


"Partiamo per i play-off consapevoli di giocare sempre in casa – chiude mister Sbisà – : un vantaggio piccolo ma comunque tale. Abbiamo festeggiato il secondo posto, la squadra è felice, però adesso dobbiamo essere concentratissimi sul nostro obiettivo, che dev'essere arrivare più avanti possibile. Siamo consapevoli della nostra forza e non ci spaventa il fatto di essere, sulla carta, la favorita: in altre parole, partiamo per vincere i play-off".




Stefano Crocicchia
Ufficio Stampa Maccan Prata C5