Magnaterra si aspetta una forte reazione dal Potenza Picena: "Anima, cuore e orgoglio a Montesicuro"

Simone Magnaterra tornerà domani a Montesicuro, laddove nella passata stagione era stato chiamato a stagione in corso per affiancare Foroni dopo l’addio di Bilò. Altri momenti, sicuramente: oggi Magnaterra guida il Potenza Picena e il derby di domani rappresenterà certamente una tappa importante del percorso che la sua squadra deve seguire per arrivare quanto meno ai playoff.


Alla gara di Montesicuro si presenterà una squadra che avrà l'obbligo di riscattare una sconfitta “anomala” (quanto meno nel punteggio) come quella con il Recanati.


- Mister, come hai visto la squadra nel corso della settimana? Il lavoro che ha svolto ti permette di guardare con fiducia alla sfida di domani?


“Le sconfitte non sono mai anomale, il risultato di sabato è il frutto di una partita completamente sbagliata dall'inizio alla fine, e di questo me ne assumo tutte le responsabilità. Quando si viene da una sconfitta così così pesante, penso che l'orgoglio e la voglia di rifarsi dei giocatori è tanta. Ma sinceramente, ero molto fiducioso nella settimana della partita contro il Recanati e invece poi è andata diversamente, per domani l'unica cosa certa e che i ragazzi daranno anima, cuore e orgoglio per portare a casa punti importanti”.