breaking news

15/05/2021 22:11

Manfroi si porta a casa il pallone e il Cobà vola in semifinale. Cus Molise fuori a testa alta

Obiettivo vittoria dei playoffs del girone raggiunto brillantemente dagli uomini di Campifioriti i quali – al termine di una gara vibrante e ben giocata – prevalgono per 6-2 su un CUS Molise ben organizzato. Ora, la difficile semifinale degli spareggi nazionali contro i forti calabresi del Polistena in gare di andata e ritorno. Dovessero spuntarla, gli Sharks poi si giocherebbero la finale che vale la promozione alla massima serie contro la squadra uscita vincente dall’incontro tra i vicentini dell’Arzignano ed i viterbesi dell’Active Network. Ma andiamo un passo alla volta ed entriamo in cronaca diretta. I molisani sono reduci dalla bella impresa di Ortona e arrivano a Porto San Giorgio per ripetersi. Iniziano nel migliore dei modi e vanno in vantaggio con Turek dopo poco più di due minuti, lasciato un po’ troppo libero dai nostri ancora in fase di rodaggio. La reazione però non si fa attendere e comunque non è scomposta ma ben attenta anche a non provocare falle nella propria retroguardia. Con la pazienza, la classe e la determinazione, arrivano prima il pareggio di Manfroi e poi il gol di Astrogol Sgolastra a portare sul 2-1 gli uomini di Campifioriti. Il CUS Molise ha in Turek e Debetio i suoi uomini migliori, mentre il temuto Barichello si batte bene ma viene contenuto ancor meglio.

L’intervallo, quindi, vede il Cobà in vantaggio per 2-1.

Nella ripresa, gli Sharks sono vogliosi di aumentare il loro spessore offensivo ed infatti vanno a segno subito ancora con Manfroi dopo aver sfiorato il vantaggio che solo un grande intervento di Debetio ha evitato. Sul 3-1 però il Mister Sanginario non indugia a schierare il quinto di movimento, riuscendo con una bella azione a mettere Zancanaro nelle condizioni di freddare l’incolpevole Fiuza e di riaprire così la gara. Partita che continua ad alternare giocate improvvise e rapide a momenti più lenti e permeati di un agonismo che però mai ha travalicato i limiti della correttezza.

Ma quello che conta, è la vena realizzativa del Cobà che con azioni corali estremamente redditizie fanno centro con Mateus e Sgolastra a cavallo della metà della frazione (Astrogol anche delizioso rifinitore), spezzando l’equilibrio come fanno le grandi squadre nei momenti topici. Il sigillo di Manfroi con un’altra splendida conclusione delle sue, porta al 6-2 finale ed alla meritatissima qualificazione alle semifinali nazionali dei playoffs. La tripletta di Manfroi incorona il migliore in campo e la doppietta di Sgolastra chi gli è stato immediatamente a ruota. Ma non dimentichiamo le prove di Guga, Borsato e Mateus, la “garra” di Delpizzo e Fefè Bagalini, la solita tenacia di Persec e la freschezza autorevole di Fioretti.

FUTSAL COBÀ-CLN CUS MOLISE 6-2 (pt 2-1)

FUTSAL COBÀ: Fiuza, Delpizzo, Manfroi, Mateus, Borsato, Marilungo, Sgolastra, Persec, Bagalini, Guga, Fioretti, Cianni. All. Campifioriti
CLN CUS MOLISE: Vinicius, Turek, Zancanaro, Debetio, Barichello, Di Stefano, Di Lisio, Picciano, Triglia, Pietrarca, Pasquale, Badodi. All. Sanginario
ARBITRI: Giuseppe Galasso (Avellino), Antonio Dimundo (Molfetta). Crono: Stefania Candria (Teramo)
MARCATORI: pt 2'12'' Turek (CUS), 10'06'' Manfroi (CO), 17'06'' Sgolastra (CO), st 1'59'' Manfroi (CO), 3'10'' Zancanaro (CUS), 9'42'' Mateus (CO), 11'31'' Sgolastra (CO), 13'59'' Manfroi (CO)
NOTE: ammoniti Barichello (CUS), Di Stefano (CUS), Delpizzo (CO)