breaking news
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

26/03/2021 20:46

Mantova, in panchina ad Eboli ci va il direttore generale Rondelli: “pausa di riflessione” per Jeffe

(lavocediMantova.it) Questa sera a Eboli torna in campo il Saviatesta Mantova per il turno preliminare di Coppa Italia: chi vince accede alla Final Eight di Rimini, che si disputerà a fine aprile.

A guidare la squadra, in questa occasione, però, non sarà l’allenatore  Jeffe, ma il direttore generale  Cristiano Rondelli: la posizione del tecnico brasiliano è congelata. Non si tratta di un esonero, almeno per ora, piuttosto di una pausa di riflessione. In ogni caso sarà il dirigente a guidare i giocatori in questa lunga trasferta.

Stasera dunque in campo alle 20.30 sul parquet del PalaSele, della cittadina campana. Come prevedibile, tra i biancorossi ci saranno alcune defezioni, ma non tanto per preservarli in chiave campionato, due di loro sono out per indisposizione: il portiere Savolainen e Petrov. Ma niente paura, non ci sono sintomi strani: tutto il gruppo ha fatto i tamponi, come da protocollo e sono risultati negativi. Tra i pali biancorossi, dunque, giocherà il rumeno Solosi. Recuperato invece il pivot  Ganzetti, in queste settimane alle prese con qualche acciacco fisico ricorrente: stringerà i denti e sarà della partita.


"La partita di Eboli ci darà indicazioni utili per la gara fondamentale contro Pescara – ha spiegato Rondelli, che ha già guidato i biancorossi in una occasione quest’anno, nella gara vinta contro il Sandro Abate -, e non affronteremo la gara solo per onore di firma: giocare la Final Eight di Rimini sarebbe un fatto importante, sia per il prestigio della manifestazione, sia perché potrebbe tornare utile qualora dovessimo disputare i play out. Quindi liberiamo la mente e giochiamola".

C’è anche una rivincita sportiva da prendere in questo turno preliminare di Coppa: la Feldi Eboli rimontò al Neolù dal 5-1 al 5-6, dando il via alla grave crisi dei biancorossi, che da quella volta non hanno più raccolto un punto in campionato. Forse servirà una rivincita con i campani per sbloccarsi dall’impasse: questo è l’auspicio.

"Abbiamo fatto una buona rifinitura – conclude il dg -, cerchiamo di prenderci una rivincita sportiva per preparare al meglio le ultime due gare della regular season".