breaking news
  • 23/05/2022 23:38 Serie C1 Friuli, playoff: il Naonis batte l'Udinese 4-1, mercoledì la finale col Tarcento
  • 22/05/2022 20:20 Under 17, fase nazionale, girone 2: At.Gubbio-Fenice 1-11, ACSS Mondolfo-Five to Five 15-1
  • 22/05/2022 19:57 Under 15, fase nazionale, girone 2: Bissuola-Bologna 6-11, ACSS Mondolfo-San Giovanni 6-2

31/10/2021 11:03

Marton, cento secondi di gloria ad Ancona: la sua doppietta regala tre punti di platino alla Fenice

Grandissima vittoria esterna per la Fenice Veneziamestre che al termine di una lunga e durissima battaglia torna in laguna con in tasca tre punti fondamentali: fin qui due vittorie e due sconfitte per i ragazzi di Pagana che salgono a sei punti in classifica. 


LA CRONACA - Inizio favorevole ai padroni di casa che sono già in vantaggio dopo nemmeno due minuti di gioco con uno schema da rimessa laterale, Mancini insacca sul secondo palo. Gli ospiti pareggiano al settimo con il sinistro fulmineo di Marton da fuori area che batte De Luca. Tre minuti più tardi ancora vantaggio casalingo con A. Benigni che calcia di esterno dal limite dell’area. A trentaquattro secondi dal termine del primo tempo la Fenice commette il sesto fallo: tiro libero su i piedi di Belloni che calcia a lato con Molin entrato al posto di Vento per l’occasione.


Secondo tempo che riparte come era finito il primo, dopo quindici secondi calcio di rigore per i locali per un intervento di Vento che viene anche ammonito. Piersimoni realizza il penalty e locali che allungano sul 3-1. 

Al sesto minuto Dalla Valle si becca due cartellini gialli nel giro di venti secondi, la Fenice vede i fantasmi di Halloween. CUS Ancona che nonostante la superiorità numerica non riesce a realizzare il gol che avrebbe di fatto chiuso il match e Ortolan e compagni da lì iniziano a macinare gioco e creare occasioni. Al tredicesimo tiro libero questa volta per gli ospiti, Caregnato accorcia le distanze, la gara si accende e la Fenice risorge dalle ceneri. 


Gli ultimi minuti sono al cardiopalma, Marton con una doppietta, prima con un tiro da fuori area poi appoggiando in rete un perfetto assist di Ortolan, regala tre punti che sembravano insperati. Nei quarantacinque secondi finali mister Battistini schiera il portiere di movimento, occasione locale ben costruita ma Vento è straordinario a respingere un tentativo da vicino, suona la sirena e la Fenice può esultare. 


Matteo Banzato



CUS ANCONA-FENICE VENEZIAMESTRE 3-4 (pt 2-1 p.t.) 

CUS ANCONA: De Luca, F. Benigni, A. Benigni, Belloni, Mancini, Russo, Piersimoni, Lancioni, Baldassarri, Astuti, Fioretti, Gusella. All. Battistini 

FENICE VENEZIAMESTRE: Vento, Botosso, Ortolan, Daga, Dalla Valle, Patrizio, Ceccon, Tedesco, Caregnato, Stefanon, Marton, Molin. All. Pagana 

ARBITRI: Domenico Donato Marchetti (Lanciano), Fabio Parretti (Prato), crono: Federico Boldrini (Macerata)

MARCATORI: pt 1'50'' Mancini (CUS), 7' Marton (F), 10' A. Benigni (CUS), st 0'15'' rigore di  Piersimoni (CUS), 13'40'' Caregnato (t.l., F), 18'20'' e19'15'' Marton (F) 

NOTE: ammoniti Marton (F), Vento (F), Mancini (CUS), Ortolan (F), Belloni (CUS), Dalla Valle (F), Benigni (CUS). Espulso al 6'25'' del s.t. Dalla Valle (F) per somma di ammonizioni