Mascalucia, contro il Monreale con l'entusiasmo a mille. Distefano: ''Un avversario duro a morire''

Anche se si conosceva l'ottimo potenziale di questa squadra, prevedere l'inizio della stagione con 6 punti nelle prime due partite non era semplice. Si tratta di un risultato che a Mascalucia mancava da anni e, per questo, non mancano entusiasmo e serenità in casa biancazzurra. Con la salvezza come obiettivo imprescindibile e un inizio così promettente, mister Distefano può preparare la gara di Monreale in tutta tranquillità.

Con i rientri di Tropea e Russo, il tecnico dovrà rinunciare solo a Casablanca, ancora fermo per l'infortunio al dito. La compagine biancazzurra vive un'ottima condizione fisica allo stato attuale e si sta preparando per un avversario da non sottovalutare. Il Monreale C5 è reduce dalla sua prima storica vittoria nel futsal nazionale, conseguita in casa del Montalto nello scorso fine settimana, e gioca in uno dei palazzetti notoriamente più complicati della Sicilia, il PalaCanino di Altofonte. Con individualità come Madonia e Hamici, i monrealesi sono squadra molto ostica da affrontare, specie in casa, e questo gli etnei lo sanno bene.

"Questa partita non sarà semplice, il nostro avversario è duro a morire - dice mister Distefano -, ma dopo quello che si è visto nelle prime due giornate, siamo consapevoli dei nostri mezzi e andremo ad Altofonte senza paura di nessuno. Non potrebbe essere altrimenti, è questa la mentalità che dobbiamo sempre avere, in un campionato come questo dove è tutto molto imprevedibile".

Ore 16, PalaCanino di Altofonte, Monreale C5 - Mascalucia. Per alimentare un entusiasmo che mancava da tanto tempo.


Ufficio Stampa Mascalucia

Foto: Pina Meli


MASCALUCIA CALCIO A 5

mascaluciac5@gmail.com