Megara Augusta, occasione sciupata a Palermo: a Rizzo e Passanisi rispondono Di Maria e Torcivia

Pur avendo condotto la partita sempre in vantaggio di un gol, i neroverdi tornano da Palermo con un solo punto. Partita accorta e molto schematica per entrambe le formazioni, nero-verdi che passano in vantaggio al 10’ con la rete di Rizzo, che si accentra e poi insacca alle spalle dell’estremo rosa-nero. Al 16’ Dorio scheggia il palo della porta di Giulherme e qualche minuto dopo, dalla distanza e con l’estremo nero-verde fuori dai pali, il palermitano Rizzo impegna seriamente Guilherme che in extremis sventa.

Nella ripresa, si riparte dallo zero a uno per il Megara Augusta, con i padroni di casa che spingono con Restivo, Dorio e Torcivia, e al 13’ arriva per il Palermo la rete del pareggio con Di Maria, che spizzica sotto porta l’imbucata del compagno. La reazione del Megara Augusta non si fa attendere e al 15’ capitan Passanisi è lesto a deviare la corta respinta del portiere avversario su tiro di Rago.

Gli ultimi quattro minuti di gioco sono avvincenti: il Palermo si fa avanti con il portiere in movimento. Poi il rientrante (per infortunio) Torcivia a meno di due minuti dal termine ristabilisce sottoporta la parità. Megara Augusta che riparte in velocità e in superiorità numerica con Guilherme a dare man forte a Rizzo e Caminero che non sfruttano le ultimissime battute di gioco in loro favore, mentre la sirena decreta la fine della partita.

Ufficio Stampa Megara Augusta