breaking news
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

08/04/2021 20:00

MGM 2000 galvanizzato. Tatonetti: “Contro il Val d’Lans ci attende una finale, non possiamo fallire”

Terza vittoria consecutiva per la MGM 2000, ottenuta contro la Leon e che arriva pertanto galvanizzata al massimo all’incontro di sabato contro il Val d’Lans. Un autentico scontro diretto per la squadra di mister Craperi: si affrontano penultima contro terz’ultima separate da un punto. Riavvolgendo il nastro, una partita indescrivibile quella disputata contro i brianzoli, decisa all’ultimo secondo.

“Non molliamo mai – esordisce Simone Tatonetti. – Sono arrivato qui con un obiettivo e si sta avvicinando sempre di più. Mancano ancora punti e partite importanti, specialmente i due recuperi contro l’Ossi, e spero proprio che non dovremo giocarci tutto all’ultima giornata contro l’Orange Asti. Uniti possiamo raggiungere l’obiettivo”.

L’estremo difensore evidenzia la crescita del gruppo e si dice contentissimo di questa nuova esperienza.

“Stiamo crescendo sotto tutti i punti di vista e, personalmente, ci tengo a ringraziare lo staff e la società che hanno creduto fermamente in me. Arrivavo qui dopo una stagione di inattività e mi hanno fatto rientrare ad alti livelli. Per questo motivo non posso che ringraziare sia lo staff dirigenziale della MGM2000 che mi ha fortemente voluto nel mercato di riparazione, sia lo staff tecnico ed i collaboratori. Un ringraziamento lo rivolgo anche alla New Generation Managment, nella figura del mio procuratore, Alessandro Izzo, per la buona riuscita della trattativa durante le festività natalizie”. 

Tatonetti sottolinea l’importanza delle gare interne.

“Specialmente le neopromosse devono fare sì che il loro campo sia un autentico fortino, dove ottenere il maggior numero di punti possibili. In trasferta, poi, sono delle vere ‘guerre’ dove nessuno concede niente. Da due-tre mesi ci stiamo allenando benissimo, siamo molto uniti e chissà, fossimo stati così già da settembre, indipendentemente da ciò hanno fatto gli altri, penso che forse avremmo potuto parlare di tutt’altro campionato e di tutt’altra classifica. Chissà, magari il tempo di consentirà di fare un’altra stagione di questo livello”. 

Tre vittorie nelle ultime tre gare, l’ultima nel recupero con la Leon all’ultimo istante: è una MGM che arriva a questo scontro galvanizzata dal gioco e dai risultati…

“Arriviamo in un momento di forma ottimale, dove abbiamo totalizzato nove punti consecutivi sui quindici totali. Questo è sintomo che qualcosa è cambiato in positivo. Allo stesso tempo non dobbiamo distrarci da tutta questa euforia, ma restare umili e con i piedi ben saldi a terra. Non possiamo sbagliare questo scontro con il Val d’Lans che ci attende sabato”.  

E un solo punto vi separa dal Val d’Lans, l’hai definita una finale. Che partita ti aspetti?

“Sì, loro hanno però una partita in più di noi che dovremo giocare il doppio recupero con l’Ossi. Sarà un match delicato dal punto di vista mentale. Ci si può ritrovare in vantaggio o in svantaggio, ma in entrambi i casi bisogna essere lucidi, non concedere niente agli avversari ed anzi imporre il nostro gioco, specialmente perché ci troviamo in casa. Non escludo neppure che si possa risolvere nei minuti finali, con la carta del portiere di movimento che può spostare gli equilibri. Per questi motivi, ripeto, serve massima concentrazione dal primo al quarantesimo, anzi, al quarantunesimo…”.