Mirafin, capitan Moreira in vista dell'esordio: ''Roma squadra giovane e con ragazzi di talento''

Inizierà sabato il secondo campionato in Serie A2 per la Mirafin, che dopo l'amara retrocessione dello scorso anno ha ottenuto il ripescaggio e riparte con rinnovate ambizioni. L'obiettivo è chiaro: cercare di vivere una stagione tranquilla, più lontana possibile dalle sabbie mobili della zona calda della classifica. A lanciare la stagione non poteva non essere il capitano Marcelo Moreira, che parte analizzando il primo match di campionato contro la Roma. 

"La prima partita sarà subito contro una delle squadre più fastidiose in assoluto da affrontare - spiega - con giocatori giovani e di talento ed un allenatore preparatissimo. Noi non siamo ancora al massimo della condizione, fino ad ora non siamo mai riusciti a disputare una amichevole potendo contare sulla rosa al completo. Speriamo di poter recuperare tutti nelle prossime ore, in modo da poter affrontare con la rosa al completo questo primo impegno stagionale". 

Nuova stagione, stesso obiettivo, perché così come lo scorso anno la Mirafin parte, come detto, con l'obiettivo di salvarsi ed eventualmente rimodulare gli obiettivi con il progredire della stagione. 

"L'obiettivo primario che ci siamo dati - continua Moreira - è quello di fare un campionato più tranquillo rispetto allo scorso anno. Dobbiamo raggiungere il prima possibile la salvezza, poi eventualmente vedremo se ci sarà margine per qualcosa in più. Personalmente? Dico che questa sarà la mia sesta stagione con la Mirafin, spero di divertirmi di più rispetto a quanto avvenuto lo scorso anno, ma soprattutto voglio continuare ad essere di supporto per i giovani che mi sono accanto sia dentro che fuori dal campo di gioco". 




m.esp.