Miti Vicinalis, Ferrer si presenta: ''Sono un giocatore versatile, la Serie B italiana è dura''

Lo spagnolo Daniel Ferrer López è pronto a vivere con entusiasmo, ma anche con grandissime motivazioni, la sua nuova esperienza in Italia con la maglia del Miti Vicinalis.

Di seguito lasciamo l'intervista attraverso cui Ferrer si presenta ai suoi nuovi tifosi.

Perché hai deciso di giocare nel Miti Vicinalis?

"Ho scelto per il Miti perché mi hanno parlato molto bene della struttura e della serietà del club; dal primo momento in cui ci siamo contattati mi sono stati molto vicini. Devo ringraziare la società per la fiducia che ha riposto in me e per essersi comportata molto bene nei miei confronti. Ora dobbiamo solo lavorare per fare una buona stagione e raggiungere gli obiettivi del club."

In Spagna il livello del futsal è altissimo. Cosa ti aspetti dal calcio a 5 in Italia? Conosci già un po' come sono i diversi campionati?

"Sì, in Spagna il livello è molto alto, ma io sono uno di quelli che pensano che in Italia il futsal si stia evolvendo abbastanza bene e che questo si stia vedendo sempre di più. La verità è che questa rappresenta la mia prima esperienza in Serie B, ma mi hanno detto che è una categoria abbastanza tosta e con tanta qualità."

Ci descrivi che tipo di giocatore sei, quali sono le tue qualità?

"Prima di tutto mi considero un giocatore di squadra; le mie qualità migliori penso siano la versatilità e la capacità di calciare efficacemente con entrambi i piedi."


Lorenzo Miotto - Ufficio Stampa Miti Vicinalis