Miti Vicinalis, il neo arrivo Zuliani: ''In B devi farti sentire, altrimenti gli altri ti mangiano''

Dopo essere stato annunciato in maniera ufficiale, prende la parola il neo-giocatore biancorosso Alessandro Zuliani. Questa l'intervista tenuta durante la presentazione in sede.

Cosa ti ha spinto a scegliere il Miti Vicinalis?

"Il motivo principale è che volevo restare nella categoria e il Miti Vicinalis mi poteva dare questa opportunità che ho colto subito. Poi era una società che conoscevo già, avendoci giocato contro, e di cui ho sempre avuto rispetto per come si presentava in campo."

Forse è ancora un po' presto per dirlo, ma cosa ti aspetti da questa tua nuova esperienza?

"Vengo da due anni un po' travagliati tra un infortunio abbastanza importante prima e poi il periodo di stop per Covid che aveva fermato i campionati regionali, visto che giocavo nel SanveMille. L'obiettivo prima di tutto è quindi quello di rimettersi in forma; chiaramente punterò sempre a dare il 100 per cento e per il resto si vedrà partita per partita durante la stagione."

Anche per presentarti a chi non ti conosce, ci descrivi quali sono i tuoi punti di forza e le qualità che metterai a disposizione della squadra?

"Penso di potermi descrivere come un giocatore difensivo e di possesso palla; prediligo una squadra che giochi con il pallone e che cerchi di costruire, piuttosto di ricercare sempre le ripartenze. Vista l'importanza della mia sagoma, tento di sfruttarla a mia vantaggio quando cerco il contatto e lavoro di fisico. In queste categorie devi farti sentire altrimenti gli altri ti mangiano."


Ufficio Stampa Miti Vicinalis