breaking news
  • 23/05/2022 23:38 Serie C1 Friuli, playoff: il Naonis batte l'Udinese 4-1, mercoledì la finale col Tarcento
  • 22/05/2022 20:20 Under 17, fase nazionale, girone 2: At.Gubbio-Fenice 1-11, ACSS Mondolfo-Five to Five 15-1
  • 22/05/2022 19:57 Under 15, fase nazionale, girone 2: Bissuola-Bologna 6-11, ACSS Mondolfo-San Giovanni 6-2

22/05/2021 19:00

E' pari e patta (1-1) tra Active e Arzignano. A pochi secondi dal gong Lamedica risponde a Salamone

Finisce 1-1 la semifinale d’andata tra Active Network e Arzignano. Una bella gara, giocata bene da entrambe le squadre che si sono date battaglia fino al suono della sirena. Un match che conferma il crescendo del team di Viterbo in questa fase della stagione e la solidità degli ospiti. Responsi di qualificazione rinviati al match di ritorno il 29 maggio in terra veneta.

 

LA CRONACA - Al PalaCus di Viterbo è botta e risposta già nei primi due minuti. Arzignano dopo un minuto vicino al gol con Tres, poi è Sachet a scaldare le mani di Pozzi che è decisivo subito dopo anche su una conclusione da lontano di Thinthawon. Sale l’intensità della formazione di mister Ceppi ma l’occasione più ghiotta capita agli ospiti che sbagliano un calcio di rigore con un tiro di Mateus il quale prende il palo a portiere battuto quasi a metà del primo tempo. Il tiro dal dischetto era stato decretato per un fallo in area su Gabriel. La parità di partenza non si sblocca, nonostante i padroni di casa mettano in apprensione, soprattutto con Piccioni, il bravo Pozzi. L’Arzignano trova un po’ a sorpresa capitalizza al meglio una sortita offensiva e trova il gol del vantaggio: uscita dalla sua area di competenza di Pozzi che porta palla, il portiere supera il centrocampo creando superiorità numerica e serve a Salomone che in diagonale supera Bellobuono per l’1-0 ospite.  La prima frazione termina senza altri sussulti.

 

Nella ripresa è ancora Sachet il più pericoloso per la formazione viterbese, il cui tiro dopo tre minuti in diagonale fa la barba al palo. Al 7’ è ancora Pozzi a salvare l’Arzignano che perde una palla velenosa nella propria area di competenza difensiva e su una conclusione a botta sicura di Lamedica è il portiere ospite a dire di no. Gara vibrante, a cinque dal termine è Bellabuono questa volta a negare la gioia del gol a Molaro con gli ospiti di mister Ranieri che esauriscono il bonus dei cinque falli pochi secondi dopo. Un sinistro al volo di Curri fa gridare al pareggio i padroni di casa: una traversa colta al minuto 17’ dal numero dieci, a Pozzi battuto, serve a dare una cocente delusione alla formazione in maglia bianca. Al 18’ Sachet reclama un calcio di rigore, sul capovolgimento di fronte è Salamone a trovarsi tutto solo davanti a Bellobuono ma la sua conclusione da buona posizione termina fuori.


A 20 secondi dalla fine gli sforzi dell’Active sono premiati: è Lamedica a spingere in rete da pochi passi con un pregevole tocco di tacco una conclusione dalla sinistra di Sachet per il definitivo gol dell’1-1, risultato che è apparso il più giusto per quanto fatto vedere in campo. Tra sette giorni il ritorno in Veneto, chi vince approda in finale.   

 

ACTIVE NETWORK VITERBO-ARZIGNANO 1-1 FINALE  (0-1 pt)

ACTIVE NETWORK VITERBO: Bellobuono, Thinthawon, Sachet, Feliziani, Davì, Claro, Lepadatu, Curri, Piccioni, Macchioni, La Bella, Lamedica. All.: Ceppi

ARZIGNANO: Pozzi, De Gori, Molaro, Zarantonello, Tibaldo, Marcio, Gabriel, Mateus, Tres, Maltauro, Salamone, Concato. All.: Ranieri

ARBITRI: Desogus di Cagliari e Carradori di Roma 1, crono: Giaquinto di Ostia Lido

MARCATORI: pt 18'10'' Salamone (AR), st 19'46'' Lamedica (AC)

NOTE: ammoniti Salamone (ARZ), Piccioni (ACT), Claro (ACT), Lepadatu (ACT), Tres (ARZ). Al 9'21'' del p.t. Mateus (ARZ) fallisce un calcio rigore



emme.elle