breaking news
  • 25/10/2021 23:11 Serie B girone F: nel posticipo, Real Ciampino Academy-Velletri 5-4 (primo tempo 4-4)

15/02/2021 18:09

Pellegrini sprizza felicità da tutti i pori: "Questi ragazzi onoreranno la maglia anche ad Ancona"

Tre punti preziosissimi conquistati in trasferta con il Potenza Picena, che non solo avvicinano la Ternana all’obiettivo dichiarato della salvezza, ma collocano la squadra di Federico Pellegrini a ridosso del gruppo di formazioni che si giocheranno l’accesso ai playoff. E nella definizione di una classifica più delineata contribuiranno i risultati dei recuperi in programma domani, una sorta di giornata di campionato extra piazzata nel complesso calendario di questa tormentata stagione.


Pellegrini torna sull’impresa di Civitanova.


“Sono contentissimo, penso siano tre punti non meritati ma anche di più, per la prestazione e per la personalità che ci abbiamo messo. Aver chiuso il primo tempo sull’1-1 è stata una cosa veramente strana. L’unica occasione che abbiamo concesso abbiamo preso gol, questo ci deve servire da lezione perché non dobbiamo commettere questo tipo di ingenuità. Però i ragazzi sono stati eccezionali, hanno rispettato i dettami tattici e hanno giocato con il cuore e anche con quel pizzico di rivalsa, visto quello che era successo all’andata in alcuni episodi diciamo particolari che ci avevano lasciato qualcosa dentro. Una prestazione ripeto eccezionale, questo sport dà sempre la possibilità di rifarsi sul campo. Nel primo tempo siamo andati bene, nel secondo abbiamo sbagliato qualche transizione ma poi siamo riusciti a fare il gol del 2-1. E’ stata una vittoria importantissima”.


Nonostante il calo nella ripresa, poi è arrivato il gol decisivo di Fagotti. Pellegrini rilegge i secondi 20’ di gioco.


“Nel secondo tempo la loro qualità è uscita un po’ fuori, era normale che noi non potessimo fare una ripresa con la stessa intensità del primo tempo. Abbiamo abbassato la metratura ma abbiamo letto la partita, siamo stati bravi a soffrire nel momento in cui c’era da soffrire senza concedere poi tante occasioni. Siamo stati equilibrati ed intelligenti nel capire quando dovevamo accettare il loro palleggio, ma quando recuperavamo palla eravamo comunque pericolosi. Un plauso a tutti, tutti hanno dato il loro contributo e ho avuto la possibilità finalmente di poter sfruttare una panchina lunga. I ragazzi si sono meritati questa vittoria, sono davvero molto felice per loro”.


Ma non c’è modo di gustarsi il successo di sanato: domani si va di nuovo in trasferta, contro la capolista Cus Ancona


“E’ la terza trasferta in sei giorni - ricorda Pellegrini. - Ormai non abbiamo più… una casa, giochiamo sempre fuori Terni e non ci alleniamo mai. Però vincere due trasferte di fila, contro Russi e Potenza Picena, non è cosa da poco e quindi sono veramente felice di questo. Siamo in attesa intanto del transfer dal Lussemburgo per Soares, speriamo di poterlo tesserare al più presto, ma sono sicuro che chiunque scenderà in campo lo farà bene. Non è una frase fatta ma, ripeto, sono orgoglioso di questi ragazzi, che stanno onorando la maglia e che prima di essere giocatori sono dei grandi uomini”.