breaking news

07/03/2022 00:00

Per la Real Casalgrandese una vittoria sul filo di lana: Mariani e Dopico piegano il Baraccaluga

Vittoria al cardiopalma per il Real, che dopo una partita sofferta e in bilico, riesce solo nel finale a scardinare la difesa di un ottimo Baraccaluga e aggiudicarsi l'intera posta in palio. Partita di un’importanza fondamentale perché il Real deve mantenere la vetta prima del turno di riposo e deve farlo con ormai un organico ridotto all'osso e il compito si presenta ancora più arduo. 


LA CRONACA - La partita vede un primo tempo a ritmi bassi ma il Real ha le sue occasioni che il portiere Fino riesce comunque a sventare, con il Baracca che a sua volta non si chiude e crea buone occasioni. Quando lo 0-0 sembra chiudere la prima frazione, il Baraccaluga colpisce un palo ma è solo il preludio del gol che arriva poco dopo con El Gaucho che infila Garrapa e manda tutti al riposo.


La botta è ancora una volta di quelle da stendere chiunque, ma non questo Real che anche senza gli infortunati Bartolotta, Bivinelli, Giordano e Marzano, si mette a testa china ad attaccare. Cellurale suona la carica con il pareggio dopo 4 minuti: da lì si alza il ritmo e le occasioni che arrivano da ambo le parti. 


Il tempo corre e il Real non passa ma, anzi, rischia in più occasioni. Poi mister Grossi si gioca il tutto per tutto e nei minuti finali opta per il portiere di movimento nel tentativo di vincerla ma con la possibilità di perderla. I due minuti di recupero vedono la rete di Mariani che fa esplodere il palazzetto e poco dopo arriva anche il 3-1 finale con Dopico su vero regalo del Baraccaluga con in campo a sua volta il portiere di movimento. 


Festa più che legittima e liberatoria al triplice fischio per l'ennesima impresa ma senza esagerare, perché martedì si torna in campo per la Coppa Italia e oltre ai già citati assenti si aggiungerà anche Cellurale. Per ora il Real si gode la festa ma senza esagerare, perchè la strada è ancora lunga, molto lunga…