breaking news
  • 07/12/2022 23:05 Serie B, girone G, Castellana-Città di Potenza è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 23:04 Serie B, girone G, Pisticci-Noci è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 12:19 Puglia, Serie C1: il recupero Barletta C5-Cinco Bisceglie si gioca il 13 dicembre alle 21

20/11/2022 16:36

Pisticci, contro il Senise il risultato non paga: resta un derby spettacolare giocato ad armi pari

Anche se qualcuno l’ha definita una gara come tutte le altre, il derby è una partita a sé e quello andato in scena al Pala Olimpia non è stato disatteso, anzi. Una gara dall’alto contenuto agonistico, sempre corretta tra due compagini che non si sono risparmiate fino al fischio finale dell’arbitro.

L’interesse, la trepidazione e la curiosità erano molte al Pala Olimpia dove è andato in scena il derby tra la Pol CS Pisticci di mister Lavecchia ed il Futsal Senise di mister Nico Masiello valevole per l’ottavo turno del campionato di serie B di calcio a 5. L’interesse, la trepidazione e la curiosità non sono state deluse. Le due squadre si sono date battaglia in un derby bellissimo. Alla fine l’ha spuntata il Senise, forte di una maggiore esperienza, che ha saputo attendere, soffrendo, il momento giusto per “battere” i generosi ragazzi di mister Lavecchia, che nonostante una bella prestazione, l’ennesima, non smuovono una classifica che li vede sin troppo penalizzati nel punteggio. Bella l’accoglienza riservata dal Gruppo Pistoikos al duo Cataldo-Benedetto ad inizio gara con uno striscione che recitava la scritta “Ben tornati a casa”. Visibilmente emozionato anche mister Nico Masiello che a Pisticci ha lasciato un eccellente ricordo.

I padroni di casa partono con il quintetto composto da Pisapia, Iannuzziello, Vivilecchia, Benedetto e Giorgini Gara subito vivace e dopo un minuto ospiti in vantaggio con Da Costa bravo a beffare Pisapia con un tiro di precisione. Dopo nemmeno un giro di orologio il boato del Pala Olimpia accompagna il pareggio di Benedetto che su calcio d'angolo, di sinistro, non lascia scampo all'estremo bianco nero. All'8' incursione di De Fina per il Senise, Pisapia si salva d'istinto. Si arriva all'11' quando De Fina questa volta non sbaglia e con un diagonale precisissimo insacca per il 2 a 1 Senise. Poco dopo il sinistro di Di Pinto si spegne di poco sul fondo. Al 15' una provvidenziale uscita di un Pisapia in grande spolvero evita il tris senisese.

La risposta gialloble arriva dopo un minuto quando Benedetto in scivolata non riesce nell'intento di mettere il pallone alle spalle del portiere. Nell'occasione il generoso numero 5 si infortuna ed è costretto ad uscire anzitempo. Al 17' occasione per bomber D'Onofrio, la sua conclusione termina di poco fuori. Pochi secondi dopo però, il numero 11 gialloble si riscatta quando realizza il 2 a 2 che fa scoppiare letteralmente il Pala Olimpia. Al 18' Pisticci in vantaggio grazie al gran gol del redivivo Vivilecchia che con un pregevole tiro insacca il gol del 3 a 2.

Nemmeno il tempo di festeggiare, infatti non passa nemmeno un minuto, e Di Pinto per i bianconeri, dalla lunga distanza, pareggia il conto, sfruttando una uscita di Pisapia. Sul risultato di 3 a 3 termina il primo tempo di un derby tiratissimo.

Nei primi minuti della ripresa le squadre sono simili a due pugili che se le suonano di santa ragione. Al 4' arriva la prima conclusione ad opera di Grandinetti, Pisapia sbroglia. Al 5' la risposta di Iannuzziello esalta le doti dell'estremo ospite. Poco dopo Da Costa colpisce la traversa. La partita si accende ulteriormente e l'azione stile play station chiusa da D'Onofrio per il Pisticci, meriterebbe miglior sorte. Il Pisticci mette all’angolo gli ospiti: all'ottavo incursione pericolosissima di capitan Barbalinardo, il suo tiro lambisce il palo. Segue il guizzo di Giorgini che trova pronta la risposta di Nucera. Al 13' prima un tiro di D'Onofrio impegna ancora severamente il portiere ospite, poi Di Pinto, sempre lui per il Senise, scalda le mani di Pisapia.

Quando tutti attendono il gol dei padroni di casa, doccia fredda per il Pisticci che subisce il poker bianco nero ad opera di Iacovino. Tocca poi al funambolico Stigliano chiamare all'appello Pisapia che risponde presente. Il Pisticci fino a quel momento arrembante e spumeggiante “subisce il contraccolpo” del gol subìto e incappa in una serie di falli. Falli che a 3 minuti dal termine portano al decisivo tiro libero realizzato da Di Pinto che realizza il 5 a 3 con il quale si conclude un derby tanto spettacolare quanto bello.

Peccato per i ragazzi di mister Lavecchia che escono demoralizzati dal terreno di gioco. I gialloble avrebbero meritato di certo almeno un punticino per quanto mostrato sul campo, ma si sa che alla fine vince chi in campo è più cinico e spietato e la squadra di mister Masiello lo è stata.

A fine gara, questo il commento del direttore generale Antonio Lacarpia.

“Oltre alla bellissima giornata di sport, faccio un plauso ai ragazzi, allo staff ed a tutti coloro i quali stanno facendo in modo che tutto ciò possa accadere ogni sabato. Vedere tanta gente al palazzetto ci inorgoglisce e ci da quella carica per raggiungere il nostro obiettivo: la salvezza”.

Non si molla dunque in casa gialloble, nonostante la bruciante sconfitta.

tratto da pisticci.com