Pomeriggio da dimenticare per il Potenza Picena: prestazione opaca, tre punti alla Lastrigiana

Partita da dimenticare per il Futsal Potenza Picena. In terra toscana, la Lastrigiana si impone per 4-1.

A passare in vantaggio sono i padroni di casa poco dopo il fischio di inizio con Patetta che capitalizza un buon assist su schema d’attacco. Il quintetto di mister Magnaterra reagisce attaccando gli spazi a testa bassa, ma pecca di concretezza al cospetto dell’estremo difensore avversario. Il raddoppio è Votano a siglarlo, sfruttando proprio una ripartenza dei suoi.

Forcing incessante nella ripresa dei potentini, che creano diverse occasioni senza tuttavia finalizzarle. Arriva infatti il 3-0 della Lastrigiana a seguito di una sfortunata deviazione di Raimondi. Magnaterra si gioca la carta del portiere di movimento che consente di accorciare le distanze e riaprire il match: Raimondi si riscatta e restituisce un pizzico di speranza ai giallorossi. Ma i toscani non si scompongono e quasi allo scadere concretizzano un capovolgimento di fronte insaccando la rete del 4-1 praticamente a porta vuota.

Questa era l’ultima gara dell’anno per Di Matteo e compagni. Ci sarà tempo per comprendere i perché di questa sconfitta e farsi trovare di nuovo pronti a gennaio 2022. Reagire è il solo per modo per ripartire.

Buone festività a tutti.




Ufficio Stampa Futsal Potenza Picena