Potenza Picena, Consolani carica l'ambiente: ''Sarà una festa, ma cercheremo di vincere ancora''

Mancano poco più di 24 ore alla finale playoff di girone di Serie B. Ovvero la porta di accesso, per la vincitrice, agli spareggi nazionali che portano sino alla Serie A2. Sabato alle 16 a San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo, il Futsal Potenza Picena affronta in gara secca la Sangiovannese.

Nel primo turno, i toscani hanno espugnato il campo del Montesicuro Tre Colli, mentre i giallorossi hanno vinto 7 a 6 il derby in casa del Recanati. Da qui parte il commento del Direttore Generale potentino, Simone Consolani: “Sabato è stata una partita emozionante, contro un avversario fortissimo. Siamo stati bravi e fortunati, mentre altre volte in stagione era accaduto il contrario”.

Consolani che in settimana su facebook si è tolto qualche sassolino dalle scarpe, ci tiene a spiegare: “Ne ho sentite tante in stagione sulla nostra squadra e da Direttore mi sono sentito di replicare indirettamente a qualche critica gratuita di troppo. Non ce l’avevo di certo con il Recanati, come qualcuno sempre pronto a mettere veleno ha voluto insinuare. Il Recanati è una società seria, composta da persone serie, giusto per essere chiari. Bensì era rivolto a qualche “esperto” di futsal della nostra regione che a volte parla con un pò troppa leggerezza nei confronti di molti, noi compresi. Ma è già acqua passata, mi sono sfogato e ora mi sento meglio”.

Testa tutta rivolta al prossimo impegno: “Sarà una festa per noi e credo anche per la Sangiovannese. Qualcuno la vuole dipingere come una “guerra sportiva”, in verità sarà esattamente il contrario: una partita da giocare, da godersi e da affrontare con lo spirito libero da pressioni o responsabilità. Questo è l’atteggiamento con cui viaggeremo verso San Giovanni Valdarno e con cui affronteremo il match. Il tutto, ovviamente cercando di vincere e sognando di proseguire questo straordinario cammino”.







Ufficio Stampa Futsal Potenza Picena