Potenza Picena, i derby chiave dei playoff. Acchillozzi: ''Non dobbiamo guardare in faccia nessuno''

Mancano due giornate alla fine della "regular season" e il Potenza Picena è atteso da ottanta minuti davvero di grande intensità. Il trittico di sfide conclusive è cominciato con il 3-0 alla Lastrigiana: ma quanto è stato importante intanto battere, anche da un punto di vista psicologico, una squadra come la Lastrigiana che poteva creare problemi alla luce delle sue necessità di classifica? Ne abbiamo parlato con uno dei giovani emergenti del club giallorosso, Riccardo Acchillozzi.


“La vittoria con la Lastrigiana é stata sicuramente importante dal punto di vista della classifica e a livello psicologico.. Ma nulla arriva per caso. Ci stiamo allenando con grande intensità e i risultati ci stanno premiando”.


- Il calendario vi metterà di fronte due derby contro altrettante squadre impegnate nella corsa alla salvezza. Una di queste il Cagli, che affronterete all'ultima giornata, sarà tra l'altro vostra alleata sabato ospitando il Pontedera. Come avete intanto preparato la gara di Corinaldo e cosa ti aspetti, in maniera sincera, dalla penultima giornata?


“Non dobbiamo guardare in faccia a nessuno. Ora l’unica cosa che conta é vincere. Ci stiamo allenando tutti bene e c’è un’armonia e una grinta nello spogliatoio pazzesca. Sono sicuro che faremo bene”.


- Un giudizio sulla tua stagione, considerando anche il crescente minutaggio che hai ottenuto in prima squadra?


“Sono abbastanza soddisfatto. Sopratutto nel girone di ritorno sono riuscito a trovare più spazio. Gioco con dei ragazzi fantastici e tutti sono pronti a darmi preziosi consigli. Sono pronto se servirà ad aiutare la mia squadra e la società al fine di raggiungere l’obiettivo finale”.