Potenza Picena, il punto del ds Consolani: ''Si lavora per migliorare, lo staff è sempre più coeso''

In casa marchigiana, in queste calde giornate si sta lavorando minuziosamente per migliorare il risultato del campionato da poco terminato. Tra mercato e obiettivi, il Potenza Picena del presidente De Luca è già a buon punto per quanto riguarda l’allestimento del prossimo roster, come conferma Simone Consolani, direttore sportivo e direttore generale del club.

“Partiamo dal mercato in entrata – spiega Consolani - in questi giorni abbiamo ufficializzato ben tre ragazzi vale a dire Callegari, Silveira e Pizzo. Nei prossimi giorni arriverà l’annuncio di un altro calciatore e poi penso che i movimenti in entrata saranno terminati, eccezion fatta per qualche occasione da cogliere al volo”.

E per quanto riguarda il mercato in uscita.

“Abbiamo effettuato diverse uscite tra cui i giocatori Galbanelli, Piovesan, Piersimoni, il portiere Joao Mengatto e il capitano storico De Luca. Inoltre abbiamo riconfermato i tecnici della prima squadra e dell’under 19”.

Per quanto riguarda l’assetto tecnico tutto delineato, ma è possibile avere qualche sorpresa nel mese di luglio?

“Lo staff è coeso e sarà riconfermato. Arriverà una nuova figura: vale a dire un secondo team manager”.

Quali i prossimi obiettivi?

“Proveremo ad alzare l’asticella dopo aver conquistato la salvezza. Vogliamo migliorare l’ottavo posto della passata stagione”.

Un messaggio alla tifoseria sempre molto appassionata e vicina alle sorti del sodalizio anche in un’atta molto complicata come quella trascorsa

“Non posso che ringraziarli perché ci hanno seguito grazie ai canali social. Promettiamo che daremo il massimo impegno per onorare sempre la maglia”.

Un campionato delicato quello di serie B che il direttore sportivo Consolani presenta in questi termini.

“Ancora non sappiamo come saranno i regolamenti post Covid anche a livello di tamponi. Comunque tutte le squadre si stanno rinforzando. C’è il Cobà che è retrocesso e che punterà in alto. Poi occhio all’ASKL e ovviamente al Recanati che è sempre formazione ostica da affrontare. Tutte le compagini si stanno organizzando e sarà difficile trovare squadre cuscinetto. Rispetteremo tutti pensando a noi e a creare un gruppo. Il gruppo è un fattore fondamentale in tutti gli sport di squadra”.


emme.elle