breaking news

14/05/2021 14:20

Pro Patria, senti Vignoli: “Con l’OR è una gara imprevedibile. Due squadre che si conoscono bene...”

Il margine di errore si assottiglia sempre di più. Per la Pro Patria scocca ora l’esame più arduo dell’intero girone C, contro l’OR Reggio Emilia, due compagini che, insieme al Modena Cavezzo (promosso in A2) hanno letteralmente spaccato in due la classifica dal terzo posto in poi.

A confermarlo non soltanto i numeri, ma anche le parole del giallorosso Igor Vignoli.

“Una partita imprevedibile e che si giocherà a viso aperto. Si affrontano due squadre che oltre a conoscersi bene, hanno dimostrato di poter competere ad alto livello in questa categoria”.

Riflettori sul “killer” Ruggiero: avete preparato una contromossa difensiva?

“Non mi sento di fare nomi dei singoli, ma guardiamo all’OR in tutto il potenziale del loro gruppo. Direi che tutte e due le squadre hanno tanti giocatori che possono spostare gli equilibri, essendo anche abituati a partite come questa”.

Come ci arriva la Pro Patria a questa gara?

“La Pro Patria arriva a questa sfida con molta serenità, senza alcuna pressione e con la voglia di continuare a dimostrare ciò che è stato fatto fin dall'inizio di questa stagione. È stata una stagione al di sopra di ogni aspettativa e, a detta di tutti, nessuno si aspettava che questo gruppo potesse arrivare a tanto. Abbiamo fatto numeri importanti, miglior attacco tra tutti i campionati nazionali, miglior difesa del girone, quattro giocatori oltre i trenta gol. Purtroppo, però non è bastato per vincere il campionato. Ora abbiamo una seconda chance per centrare l’A2 e daremo il nostro meglio per arrivare fino in fondi a questi play-off”.