breaking news New
  • 04/03/2021 19:15 #SerieB: tre positivi nel gruppo squadra del Montesicuro, rinviata la gara col Cesena
  • 04/03/2021 18:15 #GiudiceSportivo: il Bagnolo non si presenta, tre punti d'ufficio al Modena Cavezzo
  • 04/03/2021 18:08 #GiudiceSportivo: la Cioli Ariccia non si presenta in orario: 6-0 d'ufficio per la Jasna
  • 04/03/2021 18:07 #GiudiceSportivo: reclamo respinto, omologato il risultato di Sala Consilina-Spartak
  • 04/03/2021 11:43 Serie A, cambia l'orario del recupero: Real San Giuseppe-Meta si gioca il 16 marzo alle 16

26/01/2021 23:47

Prosegue il momento magico del Lecco: la squadra di Parrilla supera anche la Domus nel recupero

Il Lecco batte la Domus Bresso per 4-1 nel recupero della settima giornata di andata del girone A di Serie B e si candida sempre più a recitare un ruolo da assoluto protagonista ai vertici della classifica. Un vero e proprio big match quello andato in scena questa sera al Palataurus tra i milanesi, primi a pari merito con il Leon, e i blucelesti che rispetto alla Domus hanno ancora ben quattro gare da recuperare.

Primo tempo dai ritmi alti, ma senza reti e senza particolari interventi dei due portieri, mentre nella ripresa sale in cattedra la formazione di mister Parrilla, brava a conquistare l'intera posta in palio. Dopo un salvataggio di Zamburlin su Hartingh al 2', Castillo al 3' solo davanti alla porta calcia sull'estremo difensore avversario. Il risultato si sblocca al 6', con un preciso diagonale dalla destra di Scarpetta servito da Hartingh. La Domus prova a reagire, ma deve fare i conti con l'organizzazione difensiva del Lecco praticamente perfetta. Al 7' Ozeas lancia Iacobuzio in contropiede, tiro sull'uscita di Zamburlin e palla sul palo esterno. Pochi istanti dopo è Lucchese a volare sulla destra e chiamare Zamburlin al salvataggio in angolo. Dall'altra parte girata in caduta di Battaia e palla sul fondo.

Al 12' Di Biasi, già ammonito per simulazione, eccede nelle proteste per un fallo fischiato su Mentasti e si prende il secondo giallo. In superiorità numerica il Lecco trova il raddoppio con Castillo, ben imbeccato sul secondo palo da capitan Iacobuzio. La Domus riparte con il portiere di movimento, affidando il ruolo a Canavese. Di Tomaso si salva sul tentativo ravvicinato di Battaia sul tiro da fuori di Rosa. Sul rinvio del portiere di casa è proprio Canavese a intervenire di mano raggiungendo Di Biasi negli spogliatoi. È il sesto fallo per la Domus e Scarpetta trasforma il conseguente tiro libero siglando il 3-0. Al termine della partita mancano 6 minuti e la Domus accorcia le distanze al 18' con un tocco ravvicinato di Battaia che beffa Di Tomaso, decisivo poco prima sul tiro da fuori di Rosa e sul conseguente tentativo di tap in dello stesso Battaia. A 6 secondi dal termine fallo di Monti, ex di turno, su Joao, con conseguente tiro libero e ritorno al gol di Ozeas che fissa il 4-1 finale. Il Lecco può festeggiare e sabato altro scontro al vertice per i blucelesti sul campo del Videoton Crema.


Ufficio Stampa Lecco