breaking news
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

17/03/2021 21:00

Recuperi: il Milano piega il Prato (3-2), il podio è nel mirino. Gear Siaz, cinquina al Polistena!

Vince il Milano nel remake con il Prato, recupero valido per l’ottava giornata di andata del girone A, ma è una vittoria sofferta quella che ottiene la squadra di Daniele Sau, che si impone per 3-2 dopo aver ribaltato nel primo tempo l’iniziale vantaggio dei lanieri, che era arrivato al 15’20” grazie a Fernando Calderolli. La risposta della squadra meneghina si concretizzava tra il rigore di Ferri, trasformato al 17’30”, e il gol di Marco Peverini che arrivava a ottanta secondi dalla sirena.


Nella ripresa, Saul veniva mandato subito sotto la doccia per somma di cartellini gialli, ma i biancorossi non approfittavano della superiorità numerica, cogliendo comunque un clamoroso incrocio con Marco Peverini. La terza rete arrivava al 6’20” grazie a Migliano Minazzoli: ospiti che alzavano il baricentro per rientrare in gara riuscendoci a due minuti dalla fine con un gran sinistro di Romano che bruciava Volonteri. Nel finale serrate dei toscani che però non sfondavano e il Milano poteva condurre in porto una vittoria che lo porta a due sole lunghezze dal terzetto composto da Città di Massa, L84 e Atletico Nervesa che occupa ex-aequo il secondo posto alle spalle dell’Arzignano, andato in fuga dopo aver piegato proprio la L84 nel recupero di ieri sera. Per il Prato situazione di classifica sempre complicata, con la squadra laniera in ultima posizione con soli cinque punti all’attivo.


CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA AGGIORNATA DEL GIRONE A


MILANO-PRATO 3-2 (pt 2-1)

MILANO: Volonteri, Bonaccolta, Casagrande, L. Peverini, Migliano Minazzoli, Santagati, M. Peverini, Gargantini, Pizzo, Gentile, Ferri, Mauri. All. Sau

PRATO: Cerri, Romano, Saul, Mangione, Novo, D'Amico, Villa, Calderolli, Mallouk, Della Marca, Brunetti, Sottosanti. All. Tesi

ARBITRI: Chiara Perona (Biella), Rocco Morabito (Vercelli), crono: Denis Prekaj (Treviglio)

MARCATORI: pt 15'20'' Calderolli (P), 17'30'' rig. Ferri (M), 18'40'' M. Peverini (M), st 6'20'' Migliano Minazzoli (M), 18' Romano (P)

NOTE: ammoniti M. Peverini (M), Saul (P), Romano (P). Espulso al 2' del s.t. Saul (P) per somma di ammonizioni



Nel girone D, vittoria pesantissima per la Gear Piazza Armerina, che batte per 5-2 il Polistena consegnando le chiavi della Serie A al Napoli. I siciliani, passati in vantaggio con un diagonale di Lucas Paiva pochi secondi prima del 4’ hanno poi raddoppiato con un siluro di Tamurella su punizione all’altezza dell’11’, Silon dimezzava il ritardo al 17’ mentre i pianigiani cominciavano a fare i conti con i legni della porta difesa da un Castronovo superlativo. 


Dopo due minuti e mezzo dal rientro in campo, Cosano infilava il pallone del 3-1, Polistena costantemente in proiezione offensiva e Maluko, al 9’, accorciava nuovamente le distanze. Un errore di impostazione col quinto di movimento consentiva a Favero di segnare a porta vuota il 4-2, e ancora Tamurella spolverava un destro micidiale su tiro libero per il 5-2 che riporta la Gear Siaz a ridosso del quinto posto che vale l’accesso ai playoff.


CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA AGGIORNATA DEL GIRONE D


GEAR SIAZ PIAZZA ARMERINA-FUTSAL POLISTENA 5-2 (pt 2-1)

GEAR SIAZ PIAZZA ARMERINA: Castronovo, De Paiva, Cosano, Favero, Fabinho, Filetti, Tamurella, Sanilitro, Bruno, Goulart, Amato, Muscarà. All. Troia

FUTSAL POLISTENA: Parisi, Arcidiacone, Maluko, Juninho, Diogo, Silon, Dentini, Attinà, Prestileo, Martino, Multari. All. Molluso

ARBITRI: Vincenzo Brischetto (Acireale), Fabrizio Schirripa (Reggio Calabria), crono: Fabio Alfio Sfilio (Acireale)

MARCATORI: pt 3'49'' De Paiva (G), 10'49'' Tamurella (G), 16'56'' Silon (P), 2'31'' s.t. Cosano (G), 9'17'' Maluko (P), 16’07” Favero (G), 17’53”  Tamurella (G)

NOTE: ammoniti Favero (G), Maluko (P), Diogo (P), Dentini (P)