breaking news

10/04/2022 12:23

Regner torna e ne fa subito quattro, l'Ecosistem prima domina poi rischia la rimonta della Meriense

Quando si incontrano Meriense ed Ecosistem scoppia il festival del gol. Come all’andata gara scoppiettante e ricca di reti, la sfida premia ancora una volta la formazione orange grazie ad un gran primo tempo in cui i ragazzi di Carrozza hanno dominato e concretizzato molte azioni.

L’andamento della gara non è stato simile all’andata allor quando la Meriense era avanti per 6-4 e nel finale i lametini recuperarono e vinsero.


Questa volta l’Ecosistem ha dominato fin dall’inizio chiudendo la prima frazione di gioco avanti per 5-1. Se c’è una similitudine con la gara d’andata la ritroviamo nel sofferto finale di gara per un’Ecosistem che nella ripresa, dopo aver segnato il settimo gol, sembrava già sul traghetto di ritorno dimenticando quanto aveva fatto in precedenza. I lametini in pratica lasciavano il pallino del gioco agli avversari che non si facevano mancare l’occasione per una clamorosa rimonta. 


Gli ultimi cinque minuti, con la Meriense che utilizzava anche il quinto di movimento, erano una sofferenza e dal 3-7 si passava al 6-7, non senza colpe della difesa lametina (stesso risultato dell’andata), salvo poi sul filo della sirena mettere a segno l’ottava rete con l’ex di turno Coco Regner che firmava il poker personale al rientro dopo due mesi di infortunio.


Le altre marcature erano tutte d’autore con doppietta di Patamia, spettacolare il suo gol di tacco ad anticipare il portiere, e gol dei giovani Gagliardi e Granato al suo primo centro in Serie B. Dall’altra parte il solito Goncalves confermava le sue doti di goleador con una tripletta che porta il totale personale a quota 38, doppietta per F. Teramo e gol di Amarchande.


Un risultato che porta i tre punti e ridà morale in vista del finale di stagione che ancora può riservare sorprese, anche se Canicattì e Palermo hanno fatto il proprio dovere battendo i rispettivi avversari. Dopo Pasqua ci saranno da giocare tre appassionati turni per decidere promozione e griglia play-off.


Ufficio Stampa Ecosistem Lamezia Soccer



MERIENSE-ECOSISTEM LAMEZIASOCCER  6-8 (pt 1-5)

MERIENSE: Costa, Tutilo, Goncalves, Amarchande, F. Teramo, Gastaldi, Mardanici, S. Teramo, Venuto, Faliti, Rosina, Lo Cascio. Allenatore: Piscardi Gianluca

ECOSISTEM LAMEZIASOCCER: Pardal, Regner, Mantuano, D’Amato, De Masi, Zerbo, Deodato, Caffarelli, Gagliardi, Patamia, Granato. Allenatore: Bebo Carrozza

ARBITRI: Quartaronello di Messina e Zingariello di Prato; crono: Melita di Messina

MARCATORI: pt 3’25” e 11’47” Regner (L), 12’04” Patamia (L), 18’30” Gagliardi (L), 18’43” Patamia (L), 19’33” Goncalves (M), st 2'01” Regner (L), 3’57” Goncalves (M), 9’53” Granato (M), 11’02” F. Teramo (M), 15’05” Goncalves (M),18’42” Amarchande (M), 19’14” F. Teramo (L), 19’59” Regner (L)