breaking news New
  • 04/03/2021 19:15 #SerieB: tre positivi nel gruppo squadra del Montesicuro, rinviata la gara col Cesena
  • 04/03/2021 18:15 #GiudiceSportivo: il Bagnolo non si presenta, tre punti d'ufficio al Modena Cavezzo
  • 04/03/2021 18:08 #GiudiceSportivo: la Cioli Ariccia non si presenta in orario: 6-0 d'ufficio per la Jasna
  • 04/03/2021 18:07 #GiudiceSportivo: reclamo respinto, omologato il risultato di Sala Consilina-Spartak
  • 04/03/2021 11:43 Serie A, cambia l'orario del recupero: Real San Giuseppe-Meta si gioca il 16 marzo alle 16

09/01/2021 23:16

Rexhepaj e Youness Goudadi matano il Prato: l'Atletico Nervesa si gode il meritato primato virtuale

Se non fosse stato per la sconfitta a tavolino subita con la L84, da stasera l’Atletico Nervesa avrebbe capeggiato in perfetta solitudine il girone A del campionato di A2. Una magra consolazione si potrebbe dire, al cospetto di una prestazione autoritaria che ha consentito agli uomini di Brusaferrl di vincere in casa del Prato e lanciare al torneo un segnale molto chiaro: per la promozione la squadra di patron Furlan c’è e farà sentire il suo peso. E con tre gare da recuperare tutti i possibili scenari sono più che mai plausibili.


LA CRONACA - Non era tuttavia una partita scontata, anche se la classifica potesse far pensare il contrario. E lo dimostra il fatto che a passare per prima in vantaggio è stata proprio la compagine laniera con Calderolli: primo tempo comunque giocato molto bene dalla formazione trevigiana, che pur andando in svantaggio dopo una disattenzione di Imamovic sulla fascia laterale, è riuscita a ribaltare il risultato con il solito Bellomo, Youness Goudadi e Rexhepaj portandosi alla fine della prima frazione sul 3-1 non senza aver creato anche altre numerose occasioni da rete, le più clamorose con Di Guida e Imamovic.


La seconda frazione si apriva con i padroni di casa che provano a rientrare nel match con i tentativi di Romano e Calderolli, ma erano gli ospiti a segnare il 4-1 ancora con Rexhepaj su assist di Di Guida dopo un bel fraseggio. Il gol che sembrava chiudere la gara, ma su una punizione al limite dell’area biancazzurra veniva fischiato un fallo  discutibile a Urio che, giá ammonito, doveva lasciare il campo anzitempo: con l’uomo in più arrivava il gal del 2-4 pratese messo a segno da Saul.


Mancavano oltre nove minuti alla fine e la gara si riapriva, a maggior ragione dopo il 3-4 di Romano che, sul secondo palo, batteva Decrescenzo capitalizzando una bella azione sviluppata dal Prato con il portiere di movimento.

Ma il Nervesa aveva il merito di mantenere la lucidita e si affidava all’esperienza di Alemao, che gestiva la manovra con la sicurezza del campione che è. A poco meno di due minuti dalla fine, dopo una grande azione, trovava il definito 3-5 con Youness Gioudadi, che era abile a trasformare un assist di Bellomo ben imbeccato ancora da Di Guida.



LENZI AUTOMOBILI PRATO-ATLETICO NERVESA 3-5 (pt 1-3)

LENZI AUTOMOBILI PRATO: Cerri, Ed-Daoudy, Vinicinho, Romano, Novo, Calderolli, Chiti, Saul, Hysenaj, Solazzo, Buti. All. Tesi

ATLETICO NERVESA: Decrescenzo, Di Guida, Alemao, Urio, Bellomo, Oussama, Rexhepaj, Leandrinho, Youn. Goudadi, Imamovic, Kharbouch, Zambon. All. Brusaferri

ARBITRI: Gianluca Morelli (Imperia), Roberto Scarafia (Casale Monferrato) crono: Giuliano Gioviale (La Spezia)

MARCATORI: pt 7'15'' Calderolli (P), 8'03'' Bellomo (N), 10'22'' Youn. Goudadi (N), 14'22'' Rexhepaj (N), st 3'23'' Rexhepaj (N), 10'40'' Saul (P), 16'52'' Romano (P), 18'11'' Youn. Goudadi (N)

NOTE: ammoniti Urio (N), Rexhepaj (N), Youn. Goudadi (N), Imamovic (N), Romano (P), Leandrinho (N). Espulso al 9'30'' del s.t. Urio (N) per somma di ammonizioni




Foto: Bilenchi