Riscatto Futsal Celano, Proietti: ''Voltato pagina, con L'Aquila ognuno ha messo qualcosa in più''

Vendicato lo scivolone di Teramo che aveva interrotto la serie positiva che durava da inizio stagione, il Futsal Celano si è rifatto davanti al proprio pubblico contro l'Academy L'Aquila. Un 7-3 che rilancia le ambizioni del club. 

"Avevamo voglia di riscattarci dalla brutta prestazione del sabato prima - esordisce Mauro Proietti - infatti siamo scesi in campo con la voglia di non sbagliare e di concretizzare le tante occasioni che creiamo. Ognuno di noi ha messo qualcosa in più anche per una sorta di riscatto personale ed è stato proprio quello a fare la differenza. Sono molto soddisfatto della prestazione della squadra anche alla luce di alcune assenze per squalifiche ed infortuni. Chiunque è sceso in campo ha fatto il suo dovere nel migliore dei modi per raggiungere l’obiettivo. La partita di Teramo per noi è già acqua passata, siamo abituati ad andare avanti ed a voltare subito pagina. Purtroppo sono cose che capitano ma bisogna sempre avere la forza mentale di trarre insegnamento dagli episodi negativi". 

Ottenuto il riscatto, ora il Futsal Celano deve proseguire su questa strada e confermarsi.

"Quella prima della sfida con L'Aquila è stata una settimana particolare, abbiamo rivisto ed analizzato gli errori, soprattutto a livello mentale e di approccio alla gara. Nei nostri piani il successo non cambia molto, al di là del fatto che le vittorie fanno sempre bene al morale ed aiutano a lavorare meglio. L’obiettivo della società è quello di stare tra le prime ma senza avere l’ossessione di dover arrivare in testa. Penso che il campionato si deciderà nelle ultime partite - conclude Proietti - e la differenza la faranno gli scontri diretti soprattutto verso fine torneo. Oggi è presto per dirlo anche perché ci sono le prime sei squadre racchiuse in quattro punti e sicuramente qualcuna di queste sfrutterà la riapertura del mercato per potersi rinforzare. Noi proveremo a stare il più in alto possibile".