breaking news
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

30/03/2021 10:12

Ruggito Videoton: la vittoria esterna contro il Val D'Lans vale la matematica certezza dei playoff!

Non un sogno, ma splendida e pura realtà. Il successo ottenuto in trasferta dal Videoton contro il Val D'Lans vale la matematica certezza dei playoff. 


La conquista della post season di Serie B da parte del Videoton è infatti il nuovo punto più alto della storia rossoblù: un motivo d'orgoglio per la società e per il mondo sportivo del Cremasco, con una squadra e uno staff interamente costruiti su ragazzi del territorio, resi unici dalla guida di mister Angelo De Ieso.


Il successo per 2-3 ottenuto in rimonta sul campo del Val D Lans è stato decisivo: con questi tre punti, i cremaschi sono a +11 sulla Domus Bresso e hanno la matematica certezza di essere nella top 5 del torneo.

Ora mancano ancora tre giornate al termine del campionato, ma il Vidi continuerà a dare il massimo: conquistare la matematica certezza del 3° posto sarebbe un ulteriore traguardo che arricchirebbe le già numerose soddisfazioni di questa stagione.


Mercoledì 31 Marzo, i rossoblù sono chiamati a una sfida di altissimo livello sul campo dei brianzoli del Leon, per il recupero della 19^ Giornata, con kick-off ore 20.45: il Videoton non vuole certo smettere di sognare.



LA CRONACA - Dopo la lunga trasferta in terra piemontese, i rossoblù non riescono ad approcciare bene al match: i padroni di casa sembrano più in palla e al 7' trovano il vantaggio sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il Videoton fatica a carburare e sino a metà frazione i cremaschi non riescono a costruire occasioni degne di nota.

Con il passare dei minuti, però, i cremaschi iniziano a scrollarsi di dosso la pressione e crescono in pericolosità, azione dopo azione: i pali colpiti da Ghezzi e De Freitas, in mezzo ai quali si registra anche un'ottima opportunità per Maietti, sono i segnali evidenti del nuovo piglio dei rossoblù.

Il primo tempo sembra destinato a concludersi senza ulteriori marcature, ma allo scadere ci pensa capitan Porceddu a rompere l'empasse ci pensa: dopo aver scaldato i guanti al portiere locale, è proprio el Diez a gonfiare la rete per l'1-1, ben appostato per ribadire in gol una conclusione di De Freitas, anche questa inizialmente salvata dall'estremo difensore piemontese.


Al rientro in campo il Videoton è a dir poco arrembante: i ragazzi di mister De Ieso partono fortissimo e collezionano occasioni in sequenza, senza però trovare il gol. La conclusione di De Freitas terminata a lato, le conclusioni di Porceddu e ancora De Freitas sventate dal portiere locale valgono tre palle-gol in un minuto; seguono altre occasioni per Maietti e Usberghi, nonché per Porceddu e De Freitas: la porta del Val D Lans sembra stregata.

Il forcing cremasco non si placa ed ecco che arriva, puntuale e meritata, la chance per capitalizzare la pressione: a metà ripresa, il Videoton beneficia del calcio di rigore che Porceddu trasforma nell'1-2.

Il vantaggio mette le ali ai cremaschi, che non allentano la pressione e, anzi, affondano il colpo: a 7 minuti dal termine Di Maggio serve a Maietti l'assist per l'1-3, ma la gara è tutt'altro che terminata.


Il Val D Lans infatti accorcia sul 2-3 e attacca a testa bassa alla ricerca del pareggio: i piemontesi prima colpiscono un palo, poi trovano la porta sbarrata dalle grandi parate di Mastrangelo.

Maietti e Porceddu cercano il quarto gol per chiudere i conti, ma il poker non arriva e c'è da tenere duro: la difesa rossoblù regge l'urto dell'avanzata locale anche con il portiere di movimento. Il Val D Lans spinge e colpisce un secondo palo, trovando sempre un Mastrangelo attento e concentrato sino alla fine.


Sul punteggio di 2-3 arriva la sirena: una vera liberazione, che permette al Videoton di alzare le braccia al cielo e urlare di gioia.

È la vittoria che vale i playoff e consacra una stagione da record, che i cremaschi vogliono rendere ancora più speciale nelle ultime tre gare di regular season.






Ufficio Stampa Videoton