breaking news
  • 07/12/2022 23:05 Serie B, girone G, Castellana-Città di Potenza è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 23:04 Serie B, girone G, Pisticci-Noci è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 12:19 Puglia, Serie C1: il recupero Barletta C5-Cinco Bisceglie si gioca il 13 dicembre alle 21

23/11/2022 07:53

Russi, Rivalta non sta nella pelle: "E' stato bello esordire in B, ringrazio tutti per la fiducia"

Questa settimana fanno il punto della situazione in casa Russi, oltre al mister Bottacini, anche Filippo Rivalta (perno dell'Under 19 che ha bagnato il suo esordio con la prima squadra) avvicinati dall'Area Comunicazione del club.

 -Filo sei il capitano dell'Under e sei un punto di riferimento per i tuoi compagni. Cosa significa per te avere questo ruolo all'interno della squadra?

"Ricoprire il ruolo di capitano dell'Under 19 mi rende molto orgoglioso e dimostra che tutto il lavoro che faccio quotidianamente si sta svolgendo nella direzione corretta. Ringrazio tutta la società per avermi dato la possibilità di ricoprire questo ruolo. Penso che il gruppo sia giovane con potenzialità molto alte per cui spero di essere all'altezza del ruolo che mi hanno assegnato".

- Proprio sabato scorso hai esordito contro il CUS Ancona. Com'è stato giocare in Serie B?

"Esordire in serie B in casa è stato bellissimo e ho sentito tutto il calore del pubblico quando sono entrato. Da due anni a questa parte, da quando ho avuto la fortuna di allenarmi con la prima squadra, tutti i giocatori, il mister, lo staff e i dirigenti mi hanno sempre dato molta fiducia e hanno creduto in me. E' una cosa che apprezzo molto e spero che questo esordio sia un punto di partenza per il mio futuro".

- Mister passo a te. Filippo è un ragazzo giovane ma sta dimostrando il suo potenziale. Che percorso credi che possa fare?

"Innanzitutto Filippo è una bella persona, ricca di energie positive e un esempio per i compagni sia dentro che fuori dal campo.
Abbiamo iniziato anno scorso e ha fatto step importanti. Quest'anno lo sto tenendo badato forte perchè voglio che faccia un ulteriore step in questa avventura, prima di tutto per togliersi le proprie soddisfazioni ma anche per alzare il livello dell'Under.

- La squadra sabato è stata sicuramente più grintosa e questo ci ha permesso di vincere il match a mani basse. Su cosa avete lavorato in settimana e cosa serve secondo te a questa squadra per giocare in trasferta con la stessa determinazione che dimostra al PalaValli?

"Sicuramente era l'occasione per i ragazzi e per noi tutti di redimersi davanti al proprio pubblico a cui teniamo moltissimo. Era un'occasione speciale perchè c'è stato il festeggiamento del compleanno di una persona a cui tutti noi siamo legatissimi, Ettore Balducci, che rappresenta il Russi in tutto e per tutto. La motivazione era altissima e i ragazzi sono stati serissimi dal primo all'ultimo minuto. L'attitudine era giusta e quando avremo questo tipo di risultato fuori casa allora vorrà dire che saremo 'guariti', diciamo così".

- Questo sabato incontreremo la Bulldog Lucrezia, squadra incontrata in coppa e ad oggi imbattuta in campionato. Cosa servirà per fare un risultato positivo?

Un passo avanti dal punto di vista delle responsabilità individuali per crescere come collettivo e una mentalità che va oltre la nostra zona di comfort perché tutti sappiamo quanto teniamo al nostro Palazzetto. Sabato sarà una partita importante anche per lo sviluppo del campionato e in termini di classifica quindi dobbiamo assumerci le nostre responsabilità se vogliamo star dentro a questo livello".


Francesca Babini- Russi C5