breaking news
  • 07/12/2022 23:05 Serie B, girone G, Castellana-Città di Potenza è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 23:04 Serie B, girone G, Pisticci-Noci è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 12:19 Puglia, Serie C1: il recupero Barletta C5-Cinco Bisceglie si gioca il 13 dicembre alle 21

23/11/2022 17:20

Saints, Lemma è categorico: "La reazione finale con la Samp deve rimanerci ben impressa in testa"

Non è riuscita l'impresa ai Saints sabato scorso a Campo Ligure dove i lombardi hanno lottato senza però ottenere punti dalla sfida contro la Sampdoria. Parliamo di questo e di altro con l'allenatore del Pagnano, Danilo Lemma.


- Che giudizio puoi dare della prestazione della squadra in casa dei blucerchiati?


"Era una partita dal livello di difficoltà elevatissimo; lo sapevamo prima e ne abbiamo avuto la prova in campo. Non credo che io possa lamentarmi di quello che i ragazzi hanno provato a fare, ovviamente in più situazioni si poteva fare meglio ma bisogna anche considerare che certi errori arrivano anche per merito degli avversari che ti portano a farli. Per poter pensare di uscire da quel campo con dei punti hai bisogno che qualche episodio ti giri a favore in modo da lenire le loro sicurezze e così non è stato ma evidentemente non ce lo siamo meritati abbastanza. Siamo stati bravi, dopo l'inizio difficile, a capire che dovevamo avere pazienza e stare in partita mentalmente. Chiaramente quando poi nel secondo tempo abbiamo giocoforza aperto un po' il nostro fianco, loro sono arrivati al 5-0 di parziale. La reazione che ci ha portato ad essere 5-3 a 3 minuti dalla fine deve rimanere bene impressa nelle nostre teste".


- La situazione della squadra non è certo delle migliori: possiamo fare delle considerazioni o è ancora presto?


"Tanti addetti ai lavori dicono che non guardano mai la classifica, io in tutta sincerità non ci riesco. La guardo ed ovviamente non mi piace. Abbiamo giocato esattamente 1/3 del campionato e restano ben 20 partite. Siamo a -3 punti dal nostro obiettivo stagionale (10° posto) ed a +3 punti dall'ultimo posto. Dovevamo far meglio, lo sappiamo ed è lampante, ma dobbiamo concentrarci su quello che possiamo fare da qui in avanti. Come ho detto alla squadra, possiamo riprendere ad aprir bocca solo quando torneremo a fare punti; fino a quel momento dobbiamo concentrarci solo a lavorare per migliorarci".


- Il calendario ora vede sabato prossimo a Merate il derby lecchese contro il Lecco Calcio a 5. Può essere la gara buona per tornare a fare punti?


"Ogni partita può, anzi deve essere quella buona. Poteva esserlo anche quella con la Samp. Il Lecco è indubbiamente una grande squadra. Mi impressiona il fatto che abbia subito solo 20 reti, 2 a partita; con numeri del genere spesso e volentieri si costruiscono grandi campionati. Il lavoro che stanno facendo da quando è arrivato mister Parrilla è sotto gli occhi di tutti: Promozione in A2 al primo anno, Playoff per la Serie A da neopromossi ed ovviamente ora per loro è d'obbligo accedere alla Serie A2  Elite. Resta però il fatto che ogni partita ha la sua storia; non mi interessa molto che sia un derby, mi interessa che la nostra fame di vittoria sia superiore alla loro. A me piace molto lavorare con i miei giocatori ed ho voglia che si prendano le meritate soddisfazioni ma che ci piaccia o no, l'unica ricompensa è ottenere punti in classifica".


Ufficio stampa Saints Pagnano