Sammichele, il messaggio del nuovo arrivo Pablo Gonzalez: ''Renderemo i tifosi orgogliosi di noi''

 Pablo Gonzalez Alonso, da poco nuovo tesserato del Sammichele 1992, ha le idee chiare. Il Centrale spagnolo classe ‘88, è alla sua terza esperienza italiana dopo Chaminade Campobasso (B, 32 reti dal 2017 al 2020)  e Giovinazzo (A2, 2 reti nella scorsa stagione).

Di seguito le prime dichiarazioni di Pablo in biancoceleste.

-Cosa ti ha spinto a scegliere Sammichele?

‘’Fino a poco tempo non avevo tra i miei programmi quello di tornare in Italia, ma il forte pressing di presidente ed allenatore hanno fatto la differenza!''

-La serie B è sempre stato un campionato ostico. Quali sono secondo te gli ingredienti per fare bene?

‘’Sappiamo tutti quanto sarà difficile il campionato eche è sempre un campionato molto competitivo. L'importante è lavorare duro e sapere che ci saranno momenti difficili durante la stagione, è lì che dovremo dimostrare che saremo una vera squadra.''

-Come ti definiresti come giocatore? Raccontaci dei tuoi pregi e dei tuoi difetti sul parquet

‘’Non mi piace definirmi come giocatore, né nel bene né nel male. Saranno i tifosi e la società a descrivermi nel tempo. A questo punto non devo dimostrare niente a nessuno. Posso solo garantire a tutti, impegno, responsabilità, professionalità e rispetto per il lavoro che svolgo.''

-Un messaggio da rivolgere ai tuoi nuovi tifosi!

‘’Dopo un anno molto difficile per il mondo in generale, se ci sarà la possibilità, chiedo ai nostri fan di venire al palazzetto. Venite a divertirvi, ad aiutarci e noi daremo tutto e di più per rendervi orgogliosi di noi!''


Sammichele 1992