breaking news
  • 18/05/2022 23:06 #SerieC1Lazio: il Torrino batte 7-5 il Santa Gemma, è finale con l'Atletico Grande Impero
  • 18/05/2022 11:45 #SerieA2 gir. D, respinto il ricorso delle Aquile Molfetta: omologato il 2-3 con la Futura
  • 17/05/2022 23:00 #Under21: Perconti ko 5-3, Laurentino campione laziale e ammesso ai playoff nazionali
  • 17/05/2022 22:14 #SerieC1Lazio, Atletico Grande Impero-Spes Poggio Fidoni 5-5 dts: Rubei & C. in finale

24/01/2022 14:36

San Marino Academy, il girone di ritorno inizia con un pareggio amaro: finisce 1-1 contro il Thiene

Le Titane inaugurano il girone di ritorno con un pareggio che allunga la loro striscia positiva (quattro risultati utili consecutivi) ma che non può appagarle appieno. In casa del Città di Thiene, fanalino del Girone A, le ragazze di Pini trovano il vantaggio all’alba del match e poi, tra occasioni mancate e legni, non trovano la rete della sicurezza, mantenendo aperto un confronto che le padrone di casa impattano nel finale su calcio di rigore. Non furioso come nelle ultime uscite ma comunque buono l’approccio delle ospiti, che dopo un minuto e spiccioli sono già andate alla conclusione due volte con Cabrera: nella prima circostanza la numero 11 calcia alto, nella seconda trova la risposta attenta di De Sanctis. La dichiarazione di intenti è comunque cristallina e al 2’ gli sforzi delle Biancoazzurre pagano i dividendi: Vajente perde palla in uscita, Cabrera serve sul secondo palo Comandini che salta in un colpo solo De Sanctis e Lorenzi e poi appoggia a porta vuota. La risposta delle venete è nell’iniziativa personale di Vajente, che fa il vuoto sulla banda sinistra e poi calcia forte in mezzo trovando la deviazione di Turnone, a rischio autorete. Poco dopo, altra accelerazione di Vajente e altra palla velenosa in mezzo, stavolta respinta da Giorgi. L’Academy si scuote e al 6’ costruisce un’enorme palla-gol per il raddoppio: De Sanctis respinge il mancino di Turnone proprio sui piedi di Taioli, che sceglie la soluzione di potenza cogliendo un clamoroso doppio palo. All’8’ ospiti ancora pericolose con un insistito giro palla al limite dell’area che Dulbecco conclude di potenza trovando una deviazione in angolo. Da un altro corner, sempre a favore, origina il più grosso pericolo nel primo tempo per la porta di Giorgi, monumentale nel fermare Maddalena lanciata in solitaria direttamente dal proprio portiere. Scena speculare al minuto 13’, quando Giorgi lancia Cabrera che, complice una errata lettura di Vajente, si ritrova davanti a De Sanctis, lieta di vedere la conclusione ravvicinata terminare alta. Il finale è nervoso e farne le spese è Pinto Dias, espulsa dalla panchina per proteste. Prima del cambio campo c’è spazio per un destro affilatissimo di Turnone che esce ad un soffio dal palo lontano, laddove era appostata anche Lanzarotti.

 

Il Città di Thiene riparte forte dall’intervallo e dopo pochi secondi di gioco c’è una bella combinazione tutta di prima a liberare Lorenzi, il cui tiro esce di poco. La replica sammarinese è in una combinazione a due altrettanto pregevole tra Dulbecco e Cabrera: la giocatrice di origini cubane, dopo il triangolo con il capitano, calcia di collo pieno trovando la parte esterna del palo, all’altezza dell’incrocio. Col tempo le Titane perdono le distanze ed il Città di Thiene si convince sempre più fermamente di poter centrare il secondo risultato stagionale dopo quello di mercoledì scorso contro la Polisportiva 1980. Al 3’ Maddalena evita la pressione di Comandini e cerca la gloria personale trovando il secondo intervento salva-risultato di Giorgi. Poco dopo, è la stessa autrice del vantaggio a liberare sulla sinistra Turnone, che davanti a De Sanctis stringe troppo il destro, mettendo a lato. Il batti e ribatti prosegue con la ‘scucchiaiata’ di Vajente a liberare Maddalena, che si coordina molto male. Dall’altra parte, la ‘puntata’ di Turnone, dopo corner, incontra una deviazione decisiva. La giocatrice più ispirata del Città di Thiene è senz’altro Vajente, che al 13’ inventa un altro assist al bacio per Dalla Libera, brava ad incrociare il destro ma costretta ad arrendersi alla guardia di Giorgi. Quest’ultima è chiamata in causa anche da Maddalena, con una punizione ben direzionata ma piuttosto fiacca. Immediatamente dopo, fuga di Cabrera a sinistra e servizio centrale per Dulbecco, la cui conclusione viene sporcata in angolo da De Sanctis. La partita resta aperta ad ogni risultato. Al 15’, da una disattenzione difensiva nasce il 2 contro 1 che termina con il tackle di Lanzarotti ai danni di Carolli, giudicato meritevole del fischio da rigore. Sul dischetto Vajente dà corpo e sostanza alla propria prestazione spedendo il pallone sotto la traversa. Ora le padrone di casa meditano addirittura il colpaccio ed il progetto potrebbe seriamente trasformarsi in realtà al 17’, quando Bisogni, su angolo, si ritrova un pallone da spingere solo in rete, ma, per fortuna delle ospiti, la numero 14 spara clamorosamente alto a mezzo metro dalla linea di porta, anche meno. Come nel primo tempo, il finale di frazione partorisce un’espulsione dalla panchina veneta, questa volta comminata al tecnico Berlato, sempre per proteste. Intanto l’Academy esaurisce i bonus e dal dischetto del tiro libero si presenta Lorenzi, il cui tiro potente ma centrale si infrange sulle mani di Giorgi. L’Academy cerca la riscossa negli ultimissimi minuti, che portano in dote tante conclusioni e altrettanti corner, ma nessun pericolo autentico per la porta di De Sanctis, fatta eccezione per una conclusione di Dulbecco finita sull’esterno della rete. Un punto che muove la classifica del Città di Thiene e che costa alle Titane l’aggancio del Bagnolo e il sorpasso del CUS Cagliari. Il prossimo appuntamento è per mercoledì 26 gennaio in casa della Virtus Romagna, recupero dell’11° giornata. Si gioca al Palasport Flaminio di Rimini, con fischio d’inizio fissato alle 21:00.

Città di Thiene - San Marino Academy 1-1

 

CITTÀ DI THIENE

De Sanctis, Maddalena, Lorenzi, Vajente, Carollo

A disposizione: Pinto Dias, Dalla Libera, Cecchetto, Primolan, Bisogni

Allenatore: Paolo Berlato

 

SAN MARINO ACADEMY

Giorgi, Lanzarotti, Comandini, Turnone, Cabrera

A disposizione: Cardillo, Taioli, Dulbecco, Giudice, Giardina, D’Orazio

Allenatore: Roberto Pini

 

Arbitro1: Simone Di Filippo di Treviso

Arbitro 2: Matteo Corniglia di Padova

Cronometrista: Augusto Baruffi di Treviso

Ammoniti: Lanzarotti

Espulsi: Pinto Dias (rosso diretto dalla panchina)

Marcatori: 1’:56’’ Comandini, 35’:12’’ rig. Vajente


Ufficio Stampa San Marino Academy