breaking news

04/08/2021 15:07

Scervino già parla da ''cagnaccio'': ''Questa società mi ha voluto, qui c'è un grande entusiasmo''

Francesco Scervino, uno dei volti nuovi della Buldog Lucrezia, inaugura la nuova rubrica che vedrà ogni settimana conoscere meglio i "cagnacci" della nuova stagione della Buldog Lucrezia. Intanto, la prima cosa che domandiamo all’attaccante calabrese è che cosa lo ha spinto a scegliere la Buldog Lucrezia?


“Ho scelto la Buldog per la grande stima che hanno avuto nei miei confronti e la grande determinazione che hanno avuto nel volermi portare qui, ne sono rimasto da subito entusiasta: arrivo in una società seria ed ambiziosa”.


- La Serie A2 è un campionato che conosci molto bene. Quali sono, secondo te, gli ingredienti per andare lontano?


“La Serie A2 è un campionato di alto livello, duro, dove ogni errore ti costa caro. Gli ingredienti per fare bene qui a Lucrezia ci sono tutti, con tanto lavoro e sacrificio riusciremo a toglierci grandi soddisfazioni”.


- Come ti definiresti come giocatore?


“A 28 anni mi definisco un giocatore completo, ovviamente sono più per la fase offensiva dove riesco ad esprimere tutte le mie qualità. Mi piace molto l'uno contro uno e giocare per la squadra. Ho un pregio in particolare: buttare l'anima in campo e lottare fino all'ultima goccia di sudore”.


- Cosa vuoi dire ai tuoi nuovi tifosi?


“Voglio dire che non vedo l'ora di esultare insieme a loro per questa grande famiglia che è la Buldog Lucrezia e di poterli rivedere tutti insieme a riempire il Pala Sivori”.


Matteo Valeri

Ufficio Stampa ASD Buldog Lucrezia