breaking news
  • 13/04/2021 17:29 Serie A2: doppio Nikao non basta, il Monastir batte la Lazio 3-2 nel recupero del girone B
  • 12/04/2021 21:27 Serie B, girone C: il Modena Cavezzo vince 4-0 il recupero di Bagnolo e torna in vetta

26/02/2021 09:00

Sedico, il Maniago non è da sottovalutare. De Francesch: “Li affrontiamo nel loro miglior momento”

Quattordici partite disputate tra gennaio e febbraio, equamente distribuite, con otto vittorie totali, tre pareggi e tre sconfitte. E’ questo il bilancio della Giorik Sedico nel 2021, una numero importante di gare che in qualche modo ha influito anche sull’ultima prestazione nel recupero contro l’Udine City.

Mister Gabriele De Francesch non fa comunque drammi, è soddisfatto dei suoi ragazzi, e riconosce sportivamente anche i meriti degli avversari.

“Considero l’Udine City una di quelle che squadre che può mettere in difficoltà chiunque. Cosa non ha funzionato? Credo che giocare quattordici partite in due mesi è un fattore che può creare difficoltà a chiunque. Non abbiamo una rosa lunghissima ed è normale che fisicamente si possa pagare qualcosina. Di conseguenza se ne risente dal punto di vista mentale e, come accaduto contro l’Udine, sbagliare anche qualcosa nell’arco del match dal punto di vista tattico. Dall’altra parte c’era un avversario che gode di ottime individualità e contro il quale non è strano avere difficoltà a trovare i tre punti”.

E contro il Maniago le premesse possono essere similari, visto che nel recupero ha impattato contro la capolista Altamarca. Come ci arriva il tuo Sedico a questo scontro?

“Affrontiamo il Maniago nel suo miglior momento stagionale. Pareggiare contro lo Sporting Altamarca, a mio avviso la squadra più attrezzata per il salto di categoria, ha dato senza dubbio un incentivo al morale. Noi ci arriviamo un po’ giù perché avremmo preferito centrare la vittoria, importante per la corsa play-off, e magari con un po' di ansia da prestazione consapevoli che serve ritrovare i tre punti. Restiamo sereni e sono certo che possiamo fare bene”.  

Il tecnico conclude.

“Veniamo da un periodo molto complicato visti i tanti impegni, ma in ogni caso abbiamo fatto bene. Abbiamo affrontato le tre squadre che sicuramente hanno qualcosa in più in questo campionato e siamo stati all’altezza con tutte e tre. Con l’Altamarca, nonostante la sconfitta, con il Chiuppano altrettanto, ottenendo un pareggio, mentre con l’Hellas Verona abbiamo disputato nei primi dieci minuti del secondo tempo, la migliore prestazione dell’anno, rimediando purtroppo una sonora sconfitta. Questo fa male per il morale, ma in ogni caso ci siamo, siamo sul pezzo e daremo filo da torcere a tutti fino alla fine”.