Sedico in salute, domani il derby con la Canottieri. Focosi: “Vincere per avvicinarci all'obiettivo”

La Giorik Sedico si gode il successo ottenuto nel recupero contro la capolista Sporting Altamarca che, fino a mercoledì, era l’unica squadra di tutta la Serie B, rimasta ancora imbattuta (e reduce da ventidue risultati utili consecutivi).

La doppietta di Gabriel Focosi è stata decisiva per raggiungere il successo, il secondo consecutivo dopo quello ottenuto col Pordenone, ed in entrambi i casi la squadra di De Francesch ha centrato i tre punti in rimonta, rafforzando ulteriormente la propria candidatura ai play-off.

Ora c’è da centrare ancora un’altra vittoria, nel derbyissimo contro la Canottieri Belluno che, insieme al Pordenone segue in classifica la Giorik, ma entrambe hanno anche una partita in meno. Vincere rafforzerebbe il quarto posto e (a conti fatti) potrebbe mancare solo la matematica a sancire la qualificazione per gli spareggi promozione.

Gabriel Focosi, la tua doppietta è stata importantissima contro lo Sporting Altamarca, ma quale è stato il segreto per battere la capolista?

“Sapevamo che è una squadra che gioca tanto e bene con il quinto di movimento. Noi ci siamo comportati bene in difesa e, anche sotto di una rete, ci abbiamo creduto fino alla fine. Con questo tipo di squadre non si può sbagliare nulla e, siamo stati altrettanto bravi, a capitalizzare al meglio le occasioni avute per segnare. Arriviamo da due rimonte, contro il Pordenone e contro l’Altamarca e questo vuol dire che siamo una squadra che non molla mai. Queste due vittorie, in particolare quella capolista che non aveva mai perso, ci danno ancora più fiducia per il prosieguo”.

E ora il derby contro la Canottieri, che vale doppio perché è anche uno scontro play-off: che partita ti aspetti?

“Un derby come questo, è una delle partite che tutti vorrebbero giocare e vincere. Noi, mentalmente, siamo nel momento migliore del nostro campionato e direi anche fisicamente, visto che finalmente siamo al completo. Non poteva esserci momento migliore per giocare una gara così e una vittoria ci porterebbe davvero ad un passo, davvero vicinissimi, al nostro obiettivo play-off”.

(Foto: De Zanet)