breaking news New

22/01/2021 17:00

Sporting Altamarca domani l'Hellas e poi il Chiuppano, Serandrei: "Non è una prova del nove..."

E’ un momento importantissimo per la stagione dello Sporting Altamarca. Nel doppio confronto previsto da calendario, di sabato contro l’Hellas Verona e di martedì contro il Carrè Chiuppano, la capolista dovrà difendere il suo primato. Anche il record di imbattibilità sarà messo a dura prova, contro le due squadre che fin dall’inizio della stagione non hanno mai nascosto l’ambizione di raggiungere la A2 dalla porta principale.

Mister Serandrei predica calma e attenzione e pensa ad un impegno alla volta. Il primo, come detto, in ordine temporale, è contro l’Hellas Verona in trasferta. Sarà una prova del nove?

“Ci attende una bella sfida, ma non la reputo una prova del nove. Ricordo sempre, e non mi stancherò mai di dirlo, che noi non abbiamo come obiettivo principale la vittoria del campionato. Stiamo facendo bene in questo periodo e siamo contenti. Chi deve vincere lo si vede anche dai movimenti di mercato”.


Undici vittorie su undici, più due della passata stagione tredici: nessuno in Serie B finora ha fatto meglio di così: quale è il segreto?

“Il segreto è che non ci sono segreti. Si collabora tutti insieme, in armonia, come dovrebbe sempre essere. È chiaro, ci vogliono varie qualità per farlo, non è banale trovare il giusto amalgama”.


C’è inoltre un aspetto da sottolineare: la squadra è stata in grado più volte di recuperare lo svantaggio del primo tempo, nel secondo, ribaltando il punteggio…

“Non siamo imbattibili! A parte tutto sembra strano, ma abbiamo vari aspetti da migliorare e questo è uno, non è un segreto che siano state partite molto sofferte. Dal mio punto di vista sono contento di allenare un gruppo che si è messo a disposizione e svolge il lavoro con gioia, con grande capacità e impegno”.

 

(foto: Priarollo)