breaking news New
  • 04/03/2021 19:15 #SerieB: tre positivi nel gruppo squadra del Montesicuro, rinviata la gara col Cesena
  • 04/03/2021 18:15 #GiudiceSportivo: il Bagnolo non si presenta, tre punti d'ufficio al Modena Cavezzo
  • 04/03/2021 18:08 #GiudiceSportivo: la Cioli Ariccia non si presenta in orario: 6-0 d'ufficio per la Jasna
  • 04/03/2021 18:07 #GiudiceSportivo: reclamo respinto, omologato il risultato di Sala Consilina-Spartak
  • 04/03/2021 11:43 Serie A, cambia l'orario del recupero: Real San Giuseppe-Meta si gioca il 16 marzo alle 16

30/12/2020 14:00

Sporting Altamarca, massima attenzione al Cornedo. Serandrei: "Gara insidiosa"

Oggi, guardando la classifica, si tratterebbe di un testa-coda per lo Sporting Altamarca, dovuto semplicemente al fatto che il Cornedo ha giocato solo due gare. È comunque importante approcciare bene certe tipologie di partite che possono nascondere più di un’insidia. Sulla stessa linea di pensiero il tecnico Kim Serandrei.

”L’approccio è uno degli aspetti più importanti. Sono gare insidiose ed è chiaro che un conto è sapere certe cose e un conto è metterle in atto. Ci vuole una attitudine mentale altissima”.

Vincere per chiudere al comando, seppure con una partita in più: il campionato sta davvero divertendo confermandosi di
altissimo livello e non solo limitato a Carrè Chiuppano ed Hellas Verona, ma con tante pretenderti al primo posto...

”Infatti, la classifica conta poco al momento, anche perché fra recuperi da fare, calendario dei prossimi mesi pesantissimo, squadre sorpresa con necessità di riconfermarsi e maturare (come noi), non è facile ed è sempre una battaglia. È un campionato complicato e potrebbe divertire di più se ci fosse più continuità, ma visto i tempi si prende ciò che in questo momento viene. Hellas e Chiuppano? Non sono e non resteranno le uniche pretendenti al primo posto, basti pensare anche a Pordenone e a Belluno”.

Cosa lascia il 2020 a Kim Serandrei alla guida dello Sporting Altamarca?

”Bella domanda; sinceramente non sono abituato a fare un bilancio finché non è consolidato e ci stiamo giocando il campionato, quindi questo è quello che conta. Il 2020 in generale è stato un anno difficile per tutti, ma posso dire che ho avuto modo di conoscere nello Sporting Altamarca delle bellissime persone e avere riconferma di altre con cui lavoro da tempo, come Patrizio Bonansegna, preparatore dei portieri. Spesso si vedono i soli allenatori o i soli giocatori come fautori di certi risultati, in realtà il contributo è di tutti soprattutto nei momenti difficili. Un gruppo presenta al suo interno molteplici dinamiche anche non semplici, o problematiche, ma con l’aiuto e la volontà di tutt