breaking news
  • 17/10/2021 20:14 Serie A, Ciampino Aniene-Vitulano Drugstore Manfredonia 3-0 nel posticipo della Sky Arena
  • 17/10/2021 20:00 Serie A2F, girone C: Atletico Foligno a punteggio pieno, battuta la Nox Molfetta per 2-0
  • 17/10/2021 19:56 Serie A2F, Sabina Lazio e Pelletterie a punteggio pieno nel girone B dopo la 2ª giornata
  • 17/10/2021 19:55 Serie A2F, Castellammare e Irpinia al comando del girone D dopo la seconda giornata

25/04/2021 10:56

Termina la stagione del Mestre: doppio Douglas, Biancato, Morillo e Peron, mandano ko il Villorba

La stagione è terminata… sarebbe potuta finire in maniera ancora più importante, con una post-season che Milano ha meritato di conquistare, ma che per un attimo abbiamo gustato, immaginato, sognato e che anche i nostri ragazzi avrebbero meritato. È terminata comunque nel migliore dei modi, con una bella vittoria nel derby con Villorba, un successo mai in discussione e che il quintetto di Candeo ha messo in cassaforte già nel primo parziale. 

Sì perché era prima di tutto necessario strappare i tre punti ai trevigiani per poter ancora coltivare qualche speranza di play-off e così Biancato e compagni hanno pensato bene di non lasciare nulla d’intentato e nei primi 20’ hanno chiuso il match. Anche con la rete di Raphael Morillo, che così ha ben festeggiato la convocazione nella nazionale venezuelana. 

Poi da Aosta non sono arrivate le notizie che ci si augurava, ma gli arancioneri non hanno desistito nelle loro intenzioni. E dopo una timida reazione ospite hanno legittimato il successo con Douglas, ma soprattutto con il gol dell’intramontabile Ciro Peron, che i pochi presenti al Franchetti hanno tutti festeggiato in maniera molto calorosa. 

Così si chiude la stagione 2020/2021. Per certi versi indimenticabile, unica nel suo genere e irripetibile. La prima stagione arancionera in Serie A2 conclusasi con un sesto posto a pari merito con Saints Pagnano e a tre punti dai play off. E da non sottovalutare anche la terza miglior difesa del girone. 

Unica e irripetibile dicevamo… perché speriamo che il 2021/2022 possa partire con le palestre che tornino a gremirsi di tifosi, i quali possano anche seguire la loro squadra in trasferta, e che non ci siano più rinvii o altre anomalie per la regolarità del girone, come Merano insegna. Insomma, che sia un campionato normale, ne sentiamo tutti la necessità, per vedere i colori arancioneri ancora una volta brillare nell’Olimpo del calcio italiano.

CRONACA - Si parte con Villano, Biancato, Douglas, Mazzon, Morillo e subito al -18’45” prima Mazzon poi Douglas impegnano per due volte Verdicchio. Passa poco tempo e il Città di Mestre è già in vantaggio. Al 2’22” break di Morillo che con una finta fa fuori due avversari, poi assist sulla destra per Biancato che batte Verdicchio, 1-0. Subito dopo arriva anche il raddoppio. Al 4’19” Douglas sulla sinistra controlla e conclude, palla sul primo palo, Verdicchio non può nulla 2-0.

C’è tanto Campello in questa prima parte della gara. Così al 6’ Mazzon va via sulla sinistra, botta sotto la traversa, Verdicchio alza in corner. Al 7’ prima Bordignon e Morillo non riescono a concludere, Villorba che riparte, con Hasaj che a porta vuota si vede respingere il tiro da Morillo in scivolata, poi nell’azione successiva Del Gaudio da fuori, Villano in corner. Dopo il break ospite, torna a giocare il Campello e al’’11 bella azione casalinga con Peron che apre a palombella sulla destra per Biancato, stop di petto e altro pallonetto per lanciare Bordignon che arriva davanti a Verdicchio provando a scavalcarlo, ma il portiere riesce a fermare il pallone. Al -8’43” Villano è velocissimo in uscita per anticipare Madu. Al 12’ Peron sulla sinistra va via a tutti, palla in mezzo che passa davanti alla linea di porta senza che nessuno la raccolga. Al 15’30’’ diagonale dalla destra di Mazzon, vola Verdicchio a toglierlo dal sette. Al -4’20” bene Douglas sulla sinistra, palla la centro per Zanardo che mette a lato da ottima posizione. A 1’22’’ dall’intervallo Vailati spreca una buona occasione sparando alto. E quasi allo scadere ecco la terza rete del Città di Mestre. Fa tutto Morillo al 19’48”. Ruba palla e non lascia scampo a Verdicchio, 3-0.

SECONDO TEMPO - Si riparte con Villano, Peron, Bordignon, Mazzon, Douglas. E l’inizio non è certo dei più promettenti. Errore in disimpegno difensivo e Del Gaudio fa l’assist perfetto per Hasaj che deve solo metterla dentro, 3-1. Gli ospiti rischiano di riaprire l’incontro al 2’ quando Hasaj per due volte in pochi secondi, prima a pochi passi da Villano si fa respingere il tiro, poi sfiora il palo alla destra del portiere arancionero. Dopo il momento di smarrimento ecco la reazione arancionera al 4’, quando Ciro Peron diventa assist man servendo Douglas per la conclusione con palla nel sette, 4-1. Da uomo assist a goleador… Al 5’ i Ciro Peron va sulla sinistra, palla sul primo palo che sorprende Verdicchio, 5-1. 

All’ottavo è grande Villano che respinge sul suo palo il tiro di Del Gaudio. Dal 15’ Villorba con il quinto di movimento. Al 16 salvataggio di Zanardo e Villano su Hasaj. Al 17’ Villano salva di petto sulla conclusione di Del Piero da distanza ravvicinata. Al 18’ doppio Verdicchio su Douglas e Conte. A 59’’ dalla conclusione diagonale di un soffio fuori di Del Piero e poi a quattro secondi dopo, quello di Conte fa la stessa fine. C’è ancora tempo, con Villano dice no a Del Gaudio per due volte, ma non può nulla al 19’51” su Del Piero che sul secondo palo insacca il definitivo 5-2. Poco male. 

CAMPELLO MOTORS CITTÀ DI MESTRE–VILLORBA 5-2 (pt 3-0)
CAMPELLO MOTORS CITTÀ DI MESTRE: Villano, Tiozzo, Bordignon, Biancato, Zanardo, Peron, Mazzon, Marcato, Morillo, Douglas, Conte, D’Erme. All. Candeo
FUTSAL VILLORBA: Verdicchio, Zigari, Madu, Favaro, Vailati, Del Guadio, Del Piero, Nardelotto, Hasaj, Nicolati, Bardini, Venier. All. De Martin
ARBITRI: Aufieri di Milano, Prekaj di Treviglio. Crono: Piccolo di Padova
MARCATORI: pt 2’22” Biancato (M), 4’19” Douglas (M), 19’48” Morillo (M), st 0’36” Hasaj (V), 3’54” Douglas (M), 4’44” Peron (M), 19’51” Del Piero (V).
NOTE: ammoniti: Del Piero (V), Vailati (V), Zanardo (M)



Ufficio Stampa Città di Mestre