breaking news

24/03/2022 15:21

Tres e Caio Junior si sdoppiano, nella ripresa l'Olimpus ne fa quattro al Napoli e va in semifinale

L’Olimpus sfodera un grande secondo tempo e ribalta il Napoli nel secondo quarto di finale, conquistando una storica semifinale con il Syn-Bios Petrarca. Una vittoria a conti fatti meritata da parte della squadra di D’Orto, che nonostante si sia trovata presto a recuperare il vantaggio avversario, è apparsa sempre sul pezzo, cambiando l’inerzia del match nella ripresa, quando le doppiette di Tres e Caio Junior hanno permesso di mandare al tappeto un Napoli che oltre al serrate profuso per cercare di rimettere in sesto il risultato, ha sicuramente dilapidato nella seconda parte della gara quanto di buono aveva fatto nella prima.

LA CRONACA - Il Napoli parte motivato ed è Arillo il primo a mettersi in evidenza, prima con un diagonale che taglia tutta l’area piccola e poi con un bell’assolo concluso con una rasoiata sulla quale Ducci è bravo a respingere di piede. Al 4’ Nicolodi riceve e spara a fil di palo, qualche secondo più tardi offre una palla a Grippi che su punizione impegna Ganho. Il Napoli passa qualche istante prima del 9’: dal corner palla scodellata a Fortino, gran sinistro al volo e Ducci è battuto. L’Olimpus reagisce prontamente con Mateus, palla appoggiata all’accorrente Tres che si divora il pareggio. Turmena si costruisce due belle opportunità al 10’ e all’11’, nel mezzo Tres chiama agli straordinari Ganho. Il portiere del Napoli sventa in acrobazia due missili di Nicolodi al 14’ e al 16’ e a 90 secondi dalla fine sbarra la strada anche a Caio Junior, permettendo al Napoli di andare al riposo col minimo vantaggio.

Il secondo tempo si apre col pareggio dell’Olimpus: dialogo Tres-Marcelinho, palla di nuovo a Tres che fulmina Ganho. La squadra di D’Orto appare più sul pezzo, anche se al 2’ Fortino spreca il possibile vantaggio non riuscendo a deviare di testa un taglio di Arillo. Vantaggio che invece raccoglie l’Olimpus al 6’03”: grande giocata di Caio Junior, che riceve palla, prende la mira e batte dalla distanza Ganho. Il portiere del Napoli non si fa sorprendere dal destra del pivot pochi secondi più tardi, me tre sull’altro fronte è Ducci a dire di no prima a Coelho e poi a Grasso.

Al 10’36” tiro senza pretese di Coelho che Duci vede all’ultimo, la palla si impenna oltre la traversa. All’11’01” Tres lavora una palla sulla destra e taglia per l’entrata vincente di Caio Junior: 3-1. Poi Coelho sventa su Dimas vanificando una ripartenza 4vs2 dei romani, dall’angolo ancora Caio Junior sfiora la quarta rete con una girata di sinistro che termina non lontana dal palo. Al 12’30” Duci è pronto sul tiro ravvicinato di Coelho.

Fernandinho portiere di movimento, Turmena chiude un lungo giro palla con un sinistro che passa tra le gambe di Grippi beffando Ducci: 3-2 a meno di 4’ dalla fine. L’Olimpus non corre rischi, e anzi è Tres a centrare la porta napoletana con un mancino preciso da trenta metri. Gli azzurri non si danno per vinti e a 18” dalla sirena accorciano le distanze con un tiro di Turmena deviato da Bagatini. Ma non c’è più tempo per provare a raddrizzare un secondo tempo sottotono: l’Olimpus vince 4-3 e sabato sfiderà nella prima semifinale il Syn-Bios.

OLIMPUS ROMA-NAPOLI 4-3 (pt 0-1)

OLIMPUS ROMA:  Giammarile, Ducci, Tondi, Tres, Pizzoli, Bagatini, Mateus, Marcelinho, Grippi, Nicolodi, Di Eugenio, Dimas, Schininà, Caio Junior. All. D'Orto
NAPOLI:  Ganho, Lo Conte, Capiretti, Grasso, Perugino, Bruno Coelho, Arillo, De Simone, Amirante, Turmena, Fernandinho, Fortino, A.Perugino, Dian Luka. All.Basile
ARBITRI: Simone Zanfino (Agropoli), Paolo De Lorenzo (Brindisi), Davide De Ninno (Varese), crono: Vincenzo Cannistrà (Catanzaro)
MARCATORI:  pt 8'43" Fortino (N), st 0'31" Tres (O), 6'03" e 11'01" Caio Junior (O), 16'14" Turmena (N), 19'33" Tres (O), 19'42" autorete di Bagatini (O)
NOTE: ammoniti Tumena (N), Caio Junior (O), Grasso (N), Bagatini (O)