breaking news

22/06/2022 12:24

Un centrale 'figlio d'arte' alla ricerca di un nuovo progetto: Roberto Giampaolo sul #futsalmercato

21 anni ma già un palmares di tutto rispetto. Roberto Giampaolo è figlio d’arte ma le vittorie che ha conquistato in questa fase iniziale della sua carriera sul 40x20 le ha ottenute… lontano da papà. Pur seguendone i consigli, anche perchè non è da tutti avere un padre allenatore e per giunta di una delle big di Serie A.


Logicamente, la presenza di un genitore di tale calibro non poteva non influenzare la crescita di Roberto, che sé fatto praticamente a pane e futsal (anche se le basi tecniche le ha create nel calcio) fino vivere da dentro la disciplina. Nella stagione 2019/2020 gioca nell’Under 21 del Lido di Ostia entrando a contatto con la Serie A lidense; l’anno dopo lo chiama il Regalbuto, fa parte del quintetto titolare dell’A2 non cui raggiunge i playoff per la Serie A ma, soprattutto, conquistato lo scudetto Under 19.


La scorsa estate si interessa a lui lo Sporting Sala Consilina neopromossa in Serie A2 ma il rapporto con il poi dimissionato Cafù non fiorisce e a dicembre, alla riapertura delle liste, il passaggio all’Academy Pescara è di fatto inevitabile. Positiva la seconda parte di stagione con i Delfini, pur senza riuscire ad evitare la retrocessione, ed ora per Roberto bisogna solo vivere l’attesa di una chiamata che tutti sperano possa arrivare. 


Roberto è un classe 2001, svincolato, copre il ruolo di centrale di organizzazione ed è un ambidestro dotato di notevole tecnica individuale ma anche di apprezzabile intelligenza tattica. Un professionista serio ed educato, che ha bisogno di un progetto che ne valorizzi le capacità.


Vale sempre la famosa massima: chi prima arriva meglio alloggia…