breaking news

20/03/2021 20:29

Un guizzo di Dener fa felice Rocha: la Came soffre a Pescara, ma alla fine strappa il bottino pieno

Vittoria preziosa e quantomai complicata quella conquistata dalla Came Dosson in casa del Colormax Pescara: i pronostici che prevedevano una gara tesa e dall’esito incerto sono stati ampiamente rispettati. La fame di punti dei padroni di casa in piena lotta salvezza non è bastata contro l’esperienza e la qualità dei biancoblu che nei momenti clou della gara hanno fatto la differenza.

La cronaca. Subito avanti la Came dopo appena 40’’con Murilo che è il più veloce di tutti a calciare in rete una corta respinta ospite. I padroni di casa accusano il colpo e rischiano in più occasioni di veder aumentare lo svantaggio ma i biancoblu non sono abbastanza cinici e il risultato rimane in equilibrio. Col passare dei minuti il Pescara, seppur timidamente, riesce ad affacciarsi seriamente dalle parti di Pietrangelo che però è sempre molto bravo mantenere la porta inviolata. Belsito e compagni dimostrano di poter amministrare la gara con relativa tranquillità ma faticano a rendersi pericolosi in area ospite e così a fine primo tempo il risultato è ancora fermo sullo 0-1 che tiene apertissimi i giochi per la ripresa.

Secondo tempo decisamente più vivace. I padroni di casa rientrano in campo determinati a riaprire la gara e fin dai primi minuti esercitano una costante pressione offensiva nella metà campo biancoblu. Dopo aver sfiorato la rete sugli sviluppi di un calcio di punizione che sfiora la traversa, arriva la rete del pari ad opera di Paulinho. Il pareggio galvanizza i locali che tentano il tutto per tutto per arrivare ad una vittoria che sarebbe preziosissima in chiave salvezza: Belsito e compagni reggono l’urto della pressione avversaria e non appena calano i ritmi tornano a pungere velenosamente in avanti. Murilo si libera bene sulla fascia di Leandro che per fermarlo spende il secondo cartellino giallo: i biancoblu sfruttano al meglio la superiorità numerica e mettono Dener nelle condizioni di appoggiare in rete la palla del definitivo vantaggio. Mister Palusci negli ultimi minuti getta nella mischia il quinto uomo di movimento ma la fase difensiva della Came non concede nulla fino alla sirena.


PESCARA-CAME DOSSON (0-1) 1-2 FINALE
PESCARA: Mazzocchetti, Rober, Morgado, Leandro, Coco, Cilli, De Luca, Paulinho, Andrè Ferreira, Eric, Belloni, Ferraioli, Scarinci, Petaccia. All. Palusci
CAME DOSSON: Pietrangelo, Belsito, Vieira, Grippi, Schiochet, Ronzani, Ditano, Azzoni, Dener, Ugherani, Giuliato, Juan Fran, Bertoni, Espindola. All. Rocha
ARBITRI: Tullio Graziano (Palermo), Michele Bensi (Grosseto), crono: Luca Di Battista (Avezzano)
MARCATORI: pt 0'42" Schiochet (C), st 5'13" Paulinho (P), 13'38" Dener (C)
NOTE: ammoniti Leandro (P), Coco (P), Juan Fran (CD), Paulinho (P), Eric (P). Espulso al 12'33" del st Leandro (P) per somma di ammonizioni



Ufficio Stampa Came Dosson