Una riforma che non premia i fenomeni: il Potenza Picena deve rinunciare (per il momento) a Wendel

Ci si stringe il cuore a dare questo annuncio. Feliciano Wendel e il Futsal Potenza Picena si separano, sperando che questo sia soltanto un arrivederci. Dopo un anno ricco di emozioni e soddisfazioni, le nuove regole purtroppo hanno costretto la società a privarsi di uno dei suoi migliori interpreti. Cosa che non sarebbe mai successa se fossero rimaste in vigore le “vecchie” normative.

La riforma non fa sconti e la dirigenza giallorossa ha dovuto optare a lasciare andare un talento come Wendel. Lo avevamo presentato la scorsa estate, descrivendovi il brasiliano come un giocatore “eclettico e fantasioso”, a un anno di distanza vi possiamo assicurare che non ci eravamo sbagliati. 

Anzi, quasi 12 mesi dopo, aggiungiamo che Wendel è un ragazzo straordinario, in campo e fuori. Lascia un bellissimo ricordo a Potenza Picena, lascia una società che si è subito innamorata di lui.