breaking news
  • 21/10/2021 09:52 Serie C1 Calabria: Sensation Profumerie-Cataforio 0-6 a tavolino

23/05/2021 20:16

Velletri, annata in archivio ed è tempo di bilanci: nella prossima stagione sarà ancora Serie B

 La stagione agonistica del Velletri calcio a 5 si è da poco conclusa con la permanenza dei ragazzi biancoblù nella serie B nazionale. Non è stata una annata facile, la prima dopo la pandemia che di fatto lo scorso anno aveva fermato il campionato ad una giornata dal termine, generando una serie di incertezze che si sono dipanate, e neanche tutte, solo all’inizio della stagione attuale. Una stagione che è stata caratterizzata dalla pandemia, con alcuni stop end go e con tantissime partite rinviate soprattutto nella prima parte del campionato. Tante partite rinviate per casi di covid-19 che di fatto hanno falsato sia la classifica sia l’andamento del campionato stesso, con le ultime gare recuperate ad una giornata dalla fine del campionato, con i verdetti ormai già definiti. Nonostante ciò, però, i ragazzi del sodalizio veliterno hanno messo in campo impegno e dedizione per centrare uno degli obiettivi della società, quello di conquistare la permanenza in serie B, senza troppi patemi d’animo. Un obiettivo che è stato raggiunto dai ragazzi allenati da Scarsella e Maicol Montagna, in una stagione altalenante, fatta di alti e bassi.

La società di piazza Cairoli ha prodotto uno sforzo non indifferente, dal punto di vista economico, vista la situazione contingente legata al covid con difficoltà per le sponsorizzazioni e con maggiori costi da sostenere per via dei tamponi pre-gara da effettuare a tutto il gruppo squadra a 24 ore di ogni inizio gara. In campo tanti giovani di Velletri, come per la scorsa stagione, con qualche innesto giunto dal città di Anzio visto che il campionato di serie C1 è addirittura partito a metà aprile e l’innesto di Saccaro a dicembre. La società, ha comunque onorato gli impegni ed ha anche valorizzato diversi giovani, provenienti dal settore giovanile. In evidenza si sono messi Grazioli, Pecoraro, Cascapera, Liscio, Di Bari, provenienti dall’under 19 e il giovanissimo Quattrocchi dell’under 17.

Una attenzione ai giovani del vivaio che di fatto caratterizza la società veliterna, l’unica ad aver disputato un campionato nazionale quest’anno. L’unico rammarico non essere riusciti a proseguire il percorso già tracciato negli anni scorsi col settore giovanile, che per via dei dpcm nazionali non hanno potuto svolgere l’attività agonistica. Ma con l’allentamento delle restrizioni e la normalizzazione dei rapporti sociali, questa attività sarà al centro della prossima programmazione societaria per la prossima stagione, che dovrà essere pianificata come anche le categorie superiori come la Under 19 e la Serie B. Un bilancio, quindi, sostanzialmente positivo, nonostante le tante incognite e tante difficoltà che la stagione ha riservato a tutte le squadre che hanno disputato il campionato di Serie B. Per una società, come quella veliterna, che sopravvive di sponsorizzazioni e di autofinanziamenti aver passato indenni questa stagione è da definirsi quasi un piccolo miracolo sportivo e vale la pena di citarli i dirigenti del sodalizio veliterno che ogni rendono possibile questo miracolo sportivo, Massimo Acchioni, Massimo Bacchiocchi, Andrea Grazioli e Christian Pontecorvi.


Ora testa al futuro e alla prossima stagione nella quale il Velletri calcio a 5 avrà l’ambizione di giocarla sempre a testa alta. Un’altra nota positiva di questa stagione la soluzione della problematica legata alle infiltrazioni d’acqua nella palestra polivalente. Dopo le sollecitazioni, l’impegno è stato mantenuto da parte dell’amministrazione comunale con la copertura ex novo che di fatto ha risolto questo problema. Ora si aspetta la concretizzazione di un altro intervento quello del campo da gioco, ormai ridotto ai minimi termini e che necessità di essere rifatto completamente. L’auspicio è di poter avere un nuovo terreno di gioco per l’avvio della prossima stagione agonistica.




Ufficio Stampa Velletri